Rinnovamento per l’Italia Sostenitori della Nazione: varano il Vademecum di Auto-Tutela del voto

Gentiloni al voto, l’urna non ha Timbro della sezione e firme scrutatori pertanto l’urna non è a norma di legge. Foto tratta da: https://italiapost.it/elezioni-2018-aggiornamenti-affluenza/

Fico al voto, l’urna non ha Timbro della sezione e firme scrutatori pertanto l’urna non è a norma di legge. Foto tratta da: http://napoli.repubblica.it/cronaca/2018/03/04/foto/elezioni_roberto_fico_e_andato_alle_urne_a_posillipo-190398814/1/#3

Di Battista al voto, l’urna non ha Timbro della sezione e firme scrutatori pertanto l’urna non è a norma di legge. Foto tratta dal sito http://www.romatoday.it/politica/di-battista-sbaglia-seggio-elettorale.html

crediamo che il voto c’è lo lasciano esprimere, poi che fine fa è un’altra storia. Abbiamo fatto molte denunce alle autorità per questioni legate al voto e comunicati stampa esaurienti, posto due link nostri + uno di un legale che reputo molto interessanti:

http://rinnovamentoxlitalia.it/rinnovamento-per-litalia-elezioni-2018-grillo-di-battista-e-fico-votano-nellurna-illegale-ma-non-solo-i-grillini

http://rinnovamentoxlitalia.it/consigliere-di-milano-della-lega-flavio-verri-difende-interessi-politici-del-pd

http://rinnovamentoxlitalia.it/rpi-avvocato-gravi-irregolarita-allelezioni-amministrative-di-milano-2016

la Magistratura sulla situazione ad oggi è assente, le Prefetture non garantiscono, la Commissione Parlamentare antimafia è stata informata ma nessun intervento.

Gli unici a questo punto che possono, per come stanno le cose oggi tutelare il voto espresso, sono solo gli elettori attraverso la conoscenza, esempio:

la legge dice (non attuata) che se non viene sigillata l’urna il voto nella sezione è nullo, sarebbe utile quindi che quando i cittadini vanno ad esprime il proprio voto siano attenti al fatto che l’urna deve essere sigillata su tutti e 4 i lati, con il nastro di chiusura e che a metà tra il nastro di chiusura e la scatola vi siano apposti i timbri di sezioni e le firme degli scrutatori in maniera da “garantire” che l’urna non venga aperta se non nel momento dello spoglio (assegnazione e conteggio dei voti);

Post elezioni è utile recarsi presso le commissioni elettorali comunali e chiedere di visionare i verbali elettorali, sono gratuitamente disponibili alla visione degli elettori, e controllare se il conteggio tra il totale delle schede elettorali autenticate dalla sezione esempio: 1000; il totale dei votanti nella sezione esempio 600, il totale delle schede elettorali eventualmente rese perchè non utilizzate dalla sezione elettorale per far votare gli elettori esempio: 400; matematicamente trovi riscontro, spesso accade che il dato delle schede rese sia omesso, oppure sbagliato in difetto, allora c’è da chiedersi che fine hanno fatto le schede rese della sezione.

Sappiamo comunque che tutte le schede “rese” dalle sezioni vengono inviate alla Corte d’Appello competente e senza subire alcun controllo numerico, il totale delle schede rese viene poi inviato al macero.

Se fossimo malpensante, penseremmo che le schede in alcune sezioni non vengono rese, ma utilizzate forse nelle sezioni che omettono la suggellazione dell’urna allo scopo di manipolare il voto popolare, ciò perchè ci rivolgiamo “domande che non trovano risposta”, ad esempio:

per quale motivo un Presidente di seggio a conoscenza del fatto che se non suggella l’urna il voto nella sezione è nullo, non suggella l’urna e fa votare gli elettori nell’urna non suggellata?

perché politici di spicco a livello nazionale e che plausibilmente conoscono la normativa non fanno come noi, che chiediamo espressamente ai Presidenti di seggio di suggellare l’urna prima di esprime il nostro voto, mentre loro, Presidente del Consiglio della Repubblica Gentiloni, Presidente della Camera dei Deputati Figo ed altri, votano nell’urna non suggellata?

In sintesi se gli elettori non svolgono attività di auto-tutela del voto, ho il dubbio che il voto espresso dal Popolo resti sempre coperto da “un’ombra” negativa e che lascia spazio al pensiero che alla fine delle elezioni non sia il voto quello che conta ma il conteggio finale…

In una forma di Auto-Tutela del diritto di voto, il Partito Rinnovamento per l’Italia Sostenitori della nazione, si accinge a varare il primo VADEMECUM DI AUTO-TUTELA DELL’ELETTORE, chiedendo a tutti gli elettori d’Italia di osservarlo e divulgarlo affinché il diritto di voto sia maggiormente garantito, il VADEMECUM sarà a breve online e scaricabile da tutti.

Partito politico

Rinnovamento per l’Italia Sostenitori della nazione

La Presidente

Graziella Vallelunga Paola

Il Segretario nazionale

Francesco Maurizio Mulino

This entry was posted in Politica Italia, Top news and tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento