Rinnovamento per l’Italia voto Elezioni 2018 – Di Maio, Salvini, Grillo, Di Battista e Fico votano nell’urna “illegale”

Ormai l’esito del voto, delle elezioni politiche nazionali 2018 è stato pubblicato, gli eletti si sono insediati e i Presidenti di Camera e Senato sono stati eletti, ma cerchiamo di vedere quello che è successo nella fase elettiva e poi daremo spazio al nostro pensiero politico e “non solo”.

Fatti:

Il giorno delle votazioni anche noi di Rinnovamento per l’Italia “Sostenitori D’Italia” come ci piace etichettarci, come gran parte dei cittadini ci siamo recati ai seggi elettorali per andare a votare , e abbiamo appreso da più fronti che come in passato  e come da noi più volte evidenziato , molte URNE in giro per l ‘Italia non erano suggellate e quindi le elezioni dovrebbero venire annullate in quanto alcune di esse potrebbero contenere all’ interno schede “manipolate” o peggio votate  a piacimento da chi potrebbe con qualche abile giochetto alterare il  risultato elettorale  .

Abbiamo verificato  direttamente recandoci  in una sezione elettorale milanese dove  abbiamo constatato

Read moreRinnovamento per l’Italia voto Elezioni 2018 – Di Maio, Salvini, Grillo, Di Battista e Fico votano nell’urna “illegale”

#IlTricolorenonsivende

Referendum Autonomia Veneto Lombarda VOTA NO!

Non è passato molto tempo da quando la Lega Nord propose il Parlamento Padano, l’Autonomia Veneto-Lombarda che avrebbe consentito agli amministratori delle Regioni la gestione di un maggior flusso di denaro, non dovendo (se passava) inviare il denaro a Roma, denaro che consente il mantenimento dell’unità dello Stato, delle sue Regioni e Comuni, laddove vi sono forti difficoltà con quel denaro lo “Stato interviene”… , Ora la Lega ci riprova con il #ReferendumAutonomia , se passa il SI la classe politica regionale potrà non pagare Roma ed affermare l’AUTONOMIA POLITICO-AMMINISTRATIVA di Veneto e Lombardia rispetto alle altre Regioni d’Italia. Un frazionamento del Paese che non ha da esistere, che divide il Paese che intraprende una strada pericolosa, cioè quella di vedere in un prossimo futuro il Tricolore, sventolare da Roma in giù, da Roma in su ci penserà la Lega con la bandiera Padana, in meridione già in difficoltà per tutti i denari destinati ma mai arrivati, resterà più affamato e discriminato, due nuove classi sociali, Nord e Sud, una vecchia storia che mina i fondamenti dello Stato stesso. Per tali motivi Rinnovamento per l’Italia voterà NO al Referendum per le autonomie e per tali motivi restiamo basiti dal vedere che il centrodestra, in particolare la DESTRA sostengano la Lega secessionista al Referendum che potrebbe aprire la strada all’ulteriore frazionamento politico, amministrativo e sociale del Paese. L’unica motivazione che spinge i Partiti di destra a rinnegare il loro credo è la concessione da parte di Matteo Salvini di qualche poltrona alle prossime elezioni politiche nazionali, a Giorgia Meloni, Storace, Allemanno ed agli altri diciamo: #Il Tricolorenonsivende , Voi non rappresentate il Popolo di Destra, la vostra politica parla per voi, la Lega Nord e peggio del PD, il PD Governa male e crea squilibri la Lega invece vuole dividere il Paese per crearsi quella roccaforte dell’asse Veneto/Lombardo garanzia per la sopravvivenza ed il futuro politico- economico del Partito, ma non del Popolo che si troverà di fatto sotto la dittatura dei secessionisti.

RINNOVAMENTO PER L’ITALIA  noi di destra diciamo:

#IlTricolorenonsivende

#ReferendumAutonomie  VOTA NO!

Presidente Paola Graziella Vallelunga

Segretario politico Francesco Maurizio Mulino

 

Agenflash www.agenflash.it

Rinnovamento per l’Italia www.rinnovamentoxlitalia.it

LA VALLELUNGA: SE SARÒ ELETTA SIN DA SUBITO BUONA POLITICA PER IL POPOLO

Comunicato stampa
della Presidente Graziella Vallelunga candidata al Consiglio comunale di Termini Imerese.
In queste poche righe vorrei da un lato smentire tutti quelli che dicono ” ma la Vallelunga a Termini non c’era” e dall’altro zittire tutti quelli che solo per aver scattato qualche foto o girato qualche video si sono impossessati di atti politici (effettuati in favore della Città e dei Termitani) che non gli appartengono, oltre che spiegare le ragioni per le quali ho scelto di sostenere Francesco Giunta Candidato Sindaco, attraverso la mia Candidatura al Consiglio Comunale di Termini.
Ricorderete che alle scorse elezioni mi sono Candidata Sindaco, ma questa volta a causa del ricovero in ospedale di mio padre, finito poi in Rianimazione per lungo tempo, non ho avuto modo di organizzarmi per preparare la mia lista , e sinceramente per il dispiacere familiare non avevo voglia di candidarmi, ma poi ho pensato che non potevo rischiare che Termini restasse ancora in mani sbagliate e dopo aver rifiutato svariate offerte in altre liste, ho optato per Francesco Giunta, certa del suo concreto impegno verso la città, pertanto la mia scelta di sostenerlo è stata ponderata e valutata attentamente, in quanto Francesco non proviene dall’ex maggioranza guidata da Burrafato, come è il caso del candidato Sindaco suggeritomi dal nostro ex Coordinatore comunale e che voleva sostenessi, un altro…, ma io non potevo, per coerenza politica, appoggiare la candidatura di chi per ben due anni ha tenuto i conti dell’Amministrazione pubblica dell’ex Sindaco Burrafato in qualità di Assessore al Bilancio, approvando ben due bilanci e svariate delibera dell’amministrazione dimissionaria.
Francesco Giunta ha un buon programma per Termini Imerese ed ha sempre svolto un’attività di opposizione costruttiva in Consiglio comunale, ed io quale Presidente del Partito politico Rinnovamento per l’Italia sono certa di aver fatto la scelta giusta sostenendo Francesco Giunta Sindaco.
A coloro che dicono di aver fatto attività politica rappresentando Rinnovamento per l’Italia, dico solo che un conto è segnalare i problemi altro è esporsi in prima persona per risolverli…. Effettivamente vivo in un’altra Città e fisicamente sono stata poco presente, ma politicamente la Vallelunga non ha mai lasciato Termini Imerese c’era e c’è anche oggi, lo testimoniano le numerose battaglie politiche fatte esponendomi in prima persona con esposti, denunce, atti scritti a varie istituzioni e con tutto il coraggio necessario che occorre a chi si espone pubblicamente e davanti alle autorità per il bene della Città dove sono nata, risolvendo nel concreto diversi problemi, altrimenti irrisolti.
Queste a seguire sono solo alcune delle battaglie fatte da Rinnovamento per l’Italia e dalla sottoscritta in favore di Termini Imerese, pochi lo sanno, perché più che pensare a vantarmi delle vittorie politiche ottenute ho pensato a risolvere i problemi a Termini… .
Già dal 2015 mi occupai:
della messa in sicurezza della strada di via Calcedonio Geraci scrivendo a: Ministero Infrastrutture, Sindaco Salvatore Burrafato, Assessore e Consiglieri Comunali;
della presentazione di una petizione popolare contro l’istallazione del termovalorizzatore a Termini Imerese;
della presentazione di esposti alla Prefettura di Palermo per far raccogliere i rifiuti di Termini Imerese; poi ho chiesto ed ottenuto il rifacimento del Ponte di Contrada Lignari;
della presentazione di richieste al Comune, esposti alla Prefettura di Palermo e denuncia in Guardia di Finanza per il sequestro e la bonifica di una discarica abusiva in Contrada Lignari;
della richiesta al Comune ed esposto alla Prefettura di Palermo per ottenere una via di fuga in caso di esondazione delle acque in Contrada Lignari;
della richiesta all’ente diga di coordinarsi con la Protezione civile di Termini Imerese prima di aprire la diga che provocava da molti anni l’esondazione delle acque in Contrada Lignari;
della presentazione di una richiesta agli eurodeputati della commissione pesca europea per ottenere l’aumento delle quote di pesca del tonno rosso;
della presentazione di una richiesta all’ex Sindaco di Termini per ottenere spazi riservati per l’abbattimento di barriere architettoniche;
della salute dei cittadini Termitani anche attraverso una denuncia alle autorità per la fuoriuscita di liquami che inquinavano le acque del nostro Porto e diverse altre iniziative, ora che ne siete al corrente cari cittadini ed elettori di Termini Imerese potete valutare voi se la Vallelunga ha fatto qualcosa o meno per la città ed i cittadini, pur non essendo nell’amministrazione comunale, la Vallelunga c’è stata e c’è anche oggi, chiedetevi chi per la nostra città ha fatto quanto ho fatto io….
Graziella Vallelunga

www.agenflash.it
AgenFlash
Graziella Vallelunga
Paola Graziella Vallelunga
Rinnovamento per l’Italia
francesco giunta
francescogiunta2017
elezioni
termini imerese
news
La Presidente Vallelunga Candidata a Termini Imerese.
Maggio: Giorgia Meloni in visita a Termini Imerese
Comune di Termini Imerese

PRESIDENTE VALLELUNGA: MILANO – LETTERA APERTA – FLAVIO VERRI DELLA LEGA DI SALVINI DIFENDE BEPPE SALA SINDACO PD

presidente Vallelunga: Milano Lettera aperta – Flavio Verri della Lega di Salvini difende il Sindaco Beppe Sala (PD) e vuole incassare 4.000,00 euro.
Il Commento a caldo del Segretario nazionale Francesco Maurizio Mulino:
Vergognoso il comportamento della Lega a Milano così come quello di Forza Italia e Fratelli D’Italia ma i peggiori sono proprio loro i Grillini, il Movimento 5 stelle di Milano ben a conoscenza del Ricorso per l’annullamento delle elezioni presentato al Tar di Milano, hanno scelto il silenzio, Tutti Lega, M5S e gli altri come le tre scimmiette, non vedo, non sento, non parlo, chiediamoci il perché…. se volessi essere mal pensante penserei che abbiano tutti appassionatamente stabilito a tavolino l’esito delle elezioni milanesi, ma dovrei essere mal pensante… intanto grazie anche al leghista Verri eletto al Municipio i Milanesi gioiscono con la nuova amministrazione comunale PD con Beppe Sala Sindaco ecc… ecc…ecc… .
Francesco Maurizio Mulino
medio nuovo logo rpi - Copia
Segue la lettera aperta inviata alle segreterie della Lega:

PARTITO POLITICO
RINNOVAMENTO PER L’ITALIA
SEDE LEGALE: MILANO -SEDE OPERATIVA NAZIONALE
RIVOLTA D’ADDA (CR) 26027 ITALIA
……………………………………………………………………………………………………………
LA PRESIDENTE PAOLA GRAZIELLA VALLELUNGA

cell 0039-3737111032 Numero Verde 800.810.102 (gratuito da fisso)
Internet: www.agenflash.it www.rinnovamentoperlitalia.eu

13 Dicembre 2016

Oggetto: Nota personale di delusione LETTERA APERTE ALLA LEGA DI SALVINI

VIA EMAIL A TUTTE LE SEGRETERIE DELLA LEGA

PUBBLICATA SU AGENFLASH.IT E SULLE NOSTRE PAGINE INTERNET E SOCIAL

Spett.li Segreterie

Gent.mi sostenitori ,e Dirigenti della Lega,

Vi scrivo in quanto non sono riuscita a trovare una Pec del Partito e desidero che questa email venga recapitata al Vs Presidente Umberto Bossi essendo espressione di delusione per quanto successo a Milano anche se immagino ne sia a conoscenza.

Ero candidata in una lista civica di centro destra ma ho votato Parisi al primo e secondo turno per sostenere il centro destra.

Nelle pubblicazioni del Comune alla fine dello scrutinio non ho trovato il mio voto ne quello espresso in favore di alcuni nostri candidati (sono la Presidente del Partito Politico Rinnovamento per l ‘Italia )
Questa anomalia mi ha spinto a verificare negli uffici preposti del Comune tutti i verbali delle oltre 1200 sezioni sia del Primo turno che del Ballottaggio e anche per Comune e Municipio insieme al Segretario di Rinnovamento per l Italia Francesco Maurizio Mulino
L ‘ampia osservazione di tutti questi verbali mi ha spinto a fare ricorso al TAR ma anche ad intraprendere altre azioni legali, in quanto ,molti d quei Verbali presentavano gravissime irregolarità, abrasioni, cancellature senza timbro e firma pagine bianche che dimostravano la mancata suggellazione della scatola contenente schede elettorali oltre che conteggi di schede con discrepanze tra schede autenticate votate e restituite che in alcune sezioni arrivavano a oltre 400 ( tanto che in un solo municipio mancano alla conta oltre 24.000 schede , una follia )una vera e propria improvvisazione della realtà elettorale con eletti e non eletti che potrebbero non corrispondere ai voti reali della gente che è andata a votare cancellando cosi uno dei diritti costituzionali piu importanti ,quello del Voto!!!

Ho illustrato tutto ciò ampiamente ai Giudici ,ma anche sulla mia pagina di Fb e su svariati siti on line visto che ,purtroppo ,con mio rammarico i giornali di centro destra non hanno voluto pubblicare i nostri comunicati ufficiali oscurandoci cosa che mi ha ancora di piu fatto pensare che la democrazia vera non interessa piu a nessuno…

Ho impugnato quindi la Proclamazione di tutti gli eletti di Milano innanzi al TAR in quanto Sala e i rispettivi Municipi potrebbero essere stati eletti su dati non reali… sperando che il TAR mi desse ragione a fronte di prove abbondantemente documentate.

Purtroppo il TAR ha deciso di “non esprimersi nel merito” emettendo una sentenza che non giudica i fatti oggettivi ma che parla solo di “ Inammissibilità del ricorso” senza quindi guardare ne giudicare la gravità dei fatti ,non tenendo conto neanche della prova del candidato che ha ritrovato schede elettorali votate( di cui alcune anche con preferenza a Salvini e che vi allego ) nella sua cassetta della posta quindi neanche della prova di esistenza di “Schede ballerine”.
milano-schede-fuori
Ora sin qui niente di “strano siamo abituati in Italia a certe Sentenze …

Ciò che mi lascia però esterrefatta e che mi spinge a scrivervi è che il Consigliere eletto di Milano ( ma anche Segretario della Lega ) Salvini esortato da me attraverso i social network sembra non essersi accorto di tali gravi irregolarità ( e non credo che non sappia di questo ricorso essendo che ho fatto Pubblico Proclamo e che ho inviato anche a lui in Comune il Ricorso elettorale ( a proposito non ha risposto pero se non ricordo male apprezzava il ritorno alle urne dell’ Austria ma non quello forse di Milano… ).. ma, ancor di più mi ha lasciato a bocca aperta la costituzione in Giudizio al TAR di un VS iscritto come contro interessato( certo Avv. Flavio Verri eletto al Municipio 5 di Milano nelle fila della Lega )che ha chiesto per l ‘appunto che il mio ricorso venisse considerato Inammissibile ASSURDO!!!
Non riesco a credere a tutto ciò, onestamente mi sarei aspettata qualcuno di sinistra ma non certo MAI un contro interessato della Lega che si oppone alla mia impugnazione di Proclamazione eletti di Milano dove ha vinto la sinistra…

Mi chiedo ma come mai un candidato della Lega si è presentato a difendere indirettamente anche la sedia del Sindaco Sala?
Come mai visto che si poteva far annullare le elezioni LEGITTIMAMENTE COME IN AUSTRIA e tornare al voto (avendo il centro destra perso il Comune per una “manciata “ di voti tutti tacciono e mi oscurano su qualunque radio tv giornale piuttosto che far tornare i cittadini al voto come dovrebbe essere per vincere ?
Non è forse giusto che i cittadini sappiano quante irregolarità si verificano probabilmente ai seggi in Italia e che forse il voto espresso ( e che in altre città esprimete anche voi essendo che questa non mi pare essere una pratica solo milanese ) va a farsi benedire esattamente come quello che io ho espresso per me e per altri candidati e che non è stato trovato neanche tra i voti annullati?
Ma allora a cosa serve andare a votare?
Viene il dubbio che le città in Italia vengano” cedute “a tavolino, che molti militanti di tanti partiti italiani vengano presi in giro magari solo per farli sgobbare tra Gazebo e altro illudendoli a volte di mancate vittorie per colpa della gente o peggio accusandoli di aver votato male e di non essere andati a votare quando che invece in realtà in un comune o in un altro si voleva volontariamente perdere o.. vincere…forse sono solo io ancora a credere negli ideali , nei valori e nella democrazia , in nome dello Stato italiano per il quale i nostri antenati hanno perso la vita e hanno fatto anni di prigionia ma a cosa sono serviti i loro sacrifici se oggi ,tutto è una” gran confusione “ ( giusto per essere eleganti ) e se anche nel chiedere giustizia si ricevono ingiuste sentenze con l aggravante di chi poi ti aspetteresti che per onestà intellettuale si mettesse al tuo fianco in nome della giustizia e della verità e invece ti reclama quattrini per “spese”di tribunale come nel caso del vostro candidato?
Certo ciò che il vostro candidato fa sulla carta è legittimo per carità ma coscienziosamente come può la Lega parlare male della sinistra se poi in contesti di “poltrona “sembra difenderla ?

Non posso non stigmatizzare la costituzione in giudizio del contro interessato della Lega che mi ha lasciato senza parole in quale oltre ad aver difeso anche la poltrona del Sindaco in carica Sala nonostante le gravissime irregolarità di centinaia di sezioni piuttosto che chiedere insieme a me magari indignato lo scioglimento delle elezioni di Milano in nome della trasparenza del voto ha “difeso” gli eletti di Sx reclamando ,oggi ,il Signor Verri addirittura anche questo” regalo “ i 4000 euro circa che il TAR ( e questa è la beffa tra le beffe ) mi obbliga a pagare in suo favore come spese legali, ASSURDO!!!! Ho impugnato per ottenere giustizia in favore della Democrazia e a tutela del voto dei cittadini ma forse ho toccato fili scoperti… e mi ritrovo condannata a pagare circa 4000 euro ad un candidato della Lega…
Non so come concludere questa lettera di sicuro so che Lotto tutti i giorni in favore del popolo italiano (e l ho fatto rimettendoci ,a purtroppo, a volte anche il lavoro essendomi in passato candidata in partiti di centro destra ed essendo oggi Presidente di un partito di centro destra cose che per chi come me è una conduttrice radiofonica vuol dire in un ambito di radio di sinistra essere un personaggio scomodo soprattutto se poi è animata da spirito di giustizia e di verità , se non chiede nulla n cambio e si muove solo per spirito di buona volontà e civiltà ma purtroppo siamo sotto dittatura )
Ad ogni modo, grazie a Dio anche se a fatica e con grandissimo impegno siamo riuscito come Partito ad ottenere molte cose in favore dei cittadini di tante città riuscendo anche ad obbligare amministrazioni ad adempiere i loro doveri a cominciare dal riparare ponti , strade, e abbiamo anche fatto riottenere diritti ai cittadini cui la mala politica ,in certe città aveva tolto loro pure la dignità, e questo lo facciamo senza proclami e senza spot sui giornali… e pur senza essere eletti e senza ricevere fondi pubblici ne soldi da sponsor ma solo in nome della politica corretta e ironia della sorte adesso mi ritrovo nonostante non abbia ritrovato neanche i miei voti a dover addirittua pagare un candidato della Lega che si è opposto allo scioglimento del Comune di Milano nonostante le irregolarità gravi sui verbali e che difende, di fatto, anche le sedie PD !!!
Probabilmente essendo un Vs eletto apprezzerete quanto da lui fatto ma io trovo tutto ciò inaccettabile forse perchè passo le giornate e le nottate a difendere i cittadini anche non iscritti a Rinnovamento per l Italia per quel senso del dovere che come cittadino italiano che ama il prossimo suo come se stesso e per quel senso di giustizia che vorrei vedere in tutti i settori e in favore di tutte le persone italiane mi impegno per riuscire a far ottenere alla gente i loro diritti quelli che spettano NON per favoritismo ma per diritto costituzionale liberando cosi i cittadini dalla schiavitù del bisogno del favore rendendoli autonomi! TROVO QUINDI INCREDIBILE che il Signor Verri della Lega mi intimi ANCHE I 15 giorni per ottenere soldi che il TAR gli ha “omaggiato” IN SENTENZA ancor più che la sua presenza in aula lo ripeto E LO RIPETO è servita a “proteggere “anche la sedia del Sindaco Sala.. perchè ovviamente se il mio ricorso viene dichiarato inammissibile tutte le poltrone incluso quella del Signor Sindaco Sala restano valide… e dire che mi sembrava che la Lega battagliasse tanto su immigrazione e città pericolose e quindi apparentemente contro la sinistra…ma poi sembra tacere a fronte di gravi irregolarità e peggio difende indirettamente per mezzo di suoi iscritti gli eletti di Sinistra..
Chissà forse la vera “Unita” oggi a voler essere maligni è tra certa destra e sinistra più che solo tra i comunisti a copertura forse di qualche poltrona ma non certo dell’ onore e della democrazia del Popolo italiano delle quali sorti sembra non fregare più niente a nessuno…(tranne a me… e come diceva Totò… e io Pago “)
Ad ogni modo sarei grata di sapere se eravate a conoscenza di tutto cio e cosa ne pensate della costituzione del Vs eletto a contro interessato nella mia impugnazione proclamazione eletti per la città di Milano.

In attesa di una Vs cortese risposta invio un cordiale saluto da chi è orgogliosa di essere italiana e si adopera in favore degli italiani e un augurio di Buon Natale a voi e alle Vs famiglie.
La Presidente
Paola Graziella Vallelunga

VALLELUNGA CONFERMA IL SOSTEGNO A STORACE E BACCHETTA LA MELONI, SALVINI ED I 5 STELLE…

Storace prosegue il suo iter di responsabilità politica, Rinnovamento per l’Italia con la Presidente Paola Graziella Vallelunga e Movimento Sociale Popolare con Antonio Iuffredo sono al suo fianco nel sostenere la Candidatura di Marchini Sindaco per Roma.

Prima della ponderata e responsabile decisione di Francesco Storace, il quadro politico romano vedeva la destra esclusa dalla competizione elettorale, senza i numeri per eleggere un Sindaco che rappresenti realmente l’area di cdx, poiché la Meloni e Salvini non rappresentano un centrodestra, entrambi sono solo una componente del cdx guidato fino ad ora dal Leader Berlusconi, e come tutte le componenti hanno attinto le loro positività dal carismatico Silvio Berlusconi.

La Meloni con la vicinanza di Librandi appare voltare le spalle con una azione di forza sia a Forza Italia che alla Destra con la quale da sempre sono stati alleati fin dalla nascita del PDL.

Salvini con Lega nord ed il suo bagaglio di ex Comunista Padano non è considerabile quale destra del Paese e tanto meno della Capitale ( che invece è egregiamente rappresentata da Storace ) Meloni e Salvini solo insieme a Forza Italia e agli altri Componenti della Destra italiana possono essere considerati componenti dell’area di Centrodestra.

La scelta di Storace è responsabile ed in linea con l’idea che Roma può essere Governata da una coalizione di centrodestra che ne rappresenti i valori nelle Istituzioni.

Le elezioni cittadine non sono uguali alle elezioni nazionali, le liste nei comuni si sono sempre fatte allargate a componenti civiche talvolta non proprio di area cdx e la Lista Marchini Sindaco non appare discostarsi molto da questo, cosa che tra l’ altro accade anche a Milano che però vede sia Meloni che Salvini uniti al resto del cdx.

Meloni e Salvini devono allinearsi anche a Roma se vogliono dimostrare ai romani che esiste ancora un CDX UNITO, che può convergere accantonando personalismi o smanie di protagonismo o altro che danneggiano il centrodestra privandolo della possibilità di arrivare al ballottaggio e vincere, e quindi per 5 anni governare Roma facendola finalmente rinascere .

Oggi quello di Marchini (anche se avremo preferito Storace) è il nome condiviso da Forza Italia che ritirando la candidatura di Bertolaso e con la Mussolini capolista e tenendo conto che Francesco Storace rinuncia alla propria candidatura Sindaco, rafforzando quella che diventata una Lista civica con una forte area di centro destra, noi di Rinnovamento per l’Italia ed il Movimento Sociale Popolare nostro alleato non ci tiriamo indietro e rispettando la priorità di assicurare un governo capace ed in primis con una larga impronta di centrodestra a Roma, diamo sostegno ad Alfio Marchini che cosi non sarà solo nella competizione elettorale contro gli “ILLUSIONISTI |”a 5 stelle, quei professionisti della politica che sventolando la bandiera dei cittadini alla riscossa, nascondono di fatto, di essere un vero e proprio partito politico, con tanto di Onorevoli al seguito e sedi politiche sul territorio nazionale, promuovendo una politica che è stata spesso salvagente in Parlamento sulla sfiducia a Renzi e peggio distante dai reali bisogni del popolo italiano, essendo solo portati i 5stelle a politiche pro immigrati e dimenticandosi degli italiani cosa che hanno dimostrato in molti comuni da loro amministrati come ad esempio a Livorno, dove il sociale è posto all’ultimo gradino della scala delle necessità popolari dal Sindaco Nogarin, stare al Governo come i 5 stelle fanno solo per gridare come un semplice cittadino a gran voce le problematiche del popolo quando invece si è al governo delle città e non risolverle, non è politica seria ma è fare dell’illusione un cavallo di battaglia a cui molti cittadini smetteranno presto di credere, questo è quanto rappresenta nel quadro politico secondo noi il Movimento 5 Stelle e questo e quanto sia RPI che MSP contrasteranno alle prossime elezioni del 5 giugno 2016, anche perché la Raggi sembra molto interessata a liberalizzare la Cannabis più che a dare un pasto caldo o una casa al popolo romano, ormai affamato e stremato dalla politica dell’amministrazione passata e dalle tasse…

Meloni e Salvini lascino le loro posizioni personalistiche, che non guardano all’unificazione di un centrodestra competitivo che possa affermarsi con forza al governo comunale capitolino, non tradiscano gli elettori favorendo M5S e PD ma si allineino come hanno fatto in questi anni, rinunciando alla candidatura e confluendo nella Lista che si sta delineando sempre di più di area centrodestra con Marchini Sindaco, Marchini potrà divenire Sindaco ed in Consiglio Comunale avrà una forte componente di governo di centrodestra che sarà assicurata dalla presenza di Forza Italia, dalla Lista Storace con Azione Nazionale, Rinnovamento per l’Italia e Movimento Sociale Popolare

e se Meloni e Salvini si allineeranno potremmo vincere anche al primo turno.

Se invece Meloni e Salvini persevereranno sulle loro posizioni danneggeranno il centrodestra dovranno fare i conti con la grande responsabilità che ricade sulle loro coscienze politiche, oggi ormai sono diventati su Roma inusuali solisti.

La costituzione del “centrodestra” di domani, non può essere fondato sul tradimento politico, da ex alleati Salvini e Meloni dicano chiaramente e pubblicamente per quale reale motivazione (non le pillole somministrate sino ad ora) perché sono fuori dalla coalizione solo su Roma?

Francesco Storace ha fatto un atto responsabile da Leader scegliendo di sostenere Marchini pur con la consapevolezza del passato politico del candidato Sindaco , e noi ci aspettiamo che Meloni e Salvini sappiano fare altrettanto.

Rinnovamento per l’Italia e Movimento Sociale Popolare dice anche il Segretario politico Nazionale Mulino portavoce dell’alleanza RPI e MSP saranno presenti alle elezioni di Roma nella Lista Storace che abbiamo scelto di sostenere con la candidatura al Consiglio comunale di Ennio Pietrangeli, nome da entrambi condiviso, Ennio è persona attenta e ben a conoscenza delle necessità di Roma e di sicuro su di lui i romani potranno contare.

Rinnovamento per l’Italia

Paola GraziellaVallelunga

it Italiano
X
Vai alla barra degli strumenti