CONFEDERAZIONE SINDACALE RPI.TLC ROMA REINTEGRA GPG CONDANNATO L’ISTITUTO

Dopo varie peripezie, esposti in Prefettura interventi presso il Ministero il Tribunale del Lavoro di Roma ha condannato un Istituto di Vigilanza con sede a Roma alla riassunzione di E. P. Guardia Giurata Particolare che era stato licenziato impropriamente a seguito di una cessione di ramo d’azienda della società, un sistema che alcuni Istituti di Vigilanza utilizzavano per licenziare “vecchi” dipendenti ed assumerne nuovi con il favore della Jobs Act varata dal Governo Renzi, in questo caso E.P. ha goduto del sostegno della Confederezione Sindacale Autonoma Rinnovamento per l’Italia RPI.TLC ottenendo l’atteso giudizio della Magistratura favorevole e stante nella reintegra alle dipendenze dell’azienda ed al pagamento degli arretrati e delle spese annesse al giudizio. Un ottimo risultato dunque quello su Roma dice il Segretario generale Confederale Francesco Maurizio Mulino che aggiunge che ha il sapore della doppia vittoria, da un lato la reintegra del Dipendente dall’altro lo stop ad un sistema che danneggiava tutte le GPG d’Italia coinvolte nelle cessioni di ramo d’azienda. La Presidente Paola Graziella Vallelunga esprime la sua soddisfazione, definendola una vittoria per il lavoratore, per il legale e per il Sindacato oltre che un precedente che sicuramente potrà essere d’aiuto ad altri lavoratori.
RPI.TLC
Ufficio stampa
www.tutelalavoro.it

it Italiano
X