Referendum per le Autonomie: Maroni: Voto elettronico RPI scrive a Mattarella e chiede annullamento del Referendum in Lombardia

Comunicato:

Referendum per le Autonomie: Maroni: Voto elettronico RPI scrive a Mattarella e chiede annullamento del Referendum in Lombardia.

La Presidente Graziella Vallelunga (Paola) ed il Segretario politico nazionale Francesco Maurizio Mulino di RPI Rinnovamento per l’Italia (Sostenitori della nazione), hanno scritto oggi al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella chiedendo l’annullamento del Referendum per le Autonomie in Lombardia.

Le motivazioni:

La tematica dell’Autonomia delle Regioni a noi sta a cuore, pensiamo che lo Stato abbia concesso sin troppo alle Regioni in termini di autonomia, a scapito dell’Amministrazione Politica-economica centrale dello Stato, ma lasciando correre

Read moreReferendum per le Autonomie: Maroni: Voto elettronico RPI scrive a Mattarella e chiede annullamento del Referendum in Lombardia

Milano: Vallelunga e Mulino: Marco Granelli si alzi dalla poltrona e verifichi la raccolta rifiuti e la viabilità.

Milano: Vallelunga e Mulino: Marco Granelli si alzi dalla poltrona e verifichi la raccolta rifiuti e la viabilità.

Lettera aperta

all’Assessore di Milano alla Mobilità e Ambiente Marco Granelli

Assessore Granelli, sospettiamo che Lei percorra di rado le strade di Milano e pertanto non riesce a rendersi conto delle varie problematiche del territorio, per tale motivo la informiamo che Milano è una città caotica e molto trafficata, molti sono i residenti che si spostano per esigenze varie da un punto a l’altro della città, tantissimi arrivano dai comuni limitrofi e da altri comuni italiani, poi ci sono coloro che arrivano da altri Stati in visita o per affari, ciò crea un traffico eccessivo in orari diciamo d’ufficio, in particolare ci riferiamo alla fascia oraria mattutina. Se Lei Assessore in questa fascia oraria dovesse decidere di alzarsi dalla poltrona del suo ufficio e farsi un giro per la città , noterebbe, come abbiamo fatto noi, che ogni mattina intorno alle ore 09,00/10.00 i camion della raccolta dei rifiuti urbani rallentano notevolmente il traffico facendo incazzare non poco i cittadini automobilisti oltre che chi per strada ci lavora come i tassisti (e clienti) ad esempio. Ora non parliamo dell’impatto d’immagine nel vedere i camion raccogliere i rifiuti o del male odore, e a tal proposito ci soffermiamo perché non si capisce il sistema in uso, passano due camion, uno raccoglie l’umido l’altro raccoglie tutto il resto, carta, plastica e misto, ma a Milano non facciamo la raccolta differenziata? quale è il senso della cosa? per quale motivo i cittadini devono avere l’onere di dividere i rifiuti se poi vengono raccolti tutti insieme? per quale motivo la raccolta fatta come dovrebbe essere fatta, non avviene in orario notturno? Assessore Granelli la notte le strade sono molto più libere ed i camion non intralciano nessuno, sono scarsamente visibili poiché di notte generalmente i cittadini dormono e così facendo Milano avrebbe un risveglio con le strade libere dai camion e dai rifiuti. Potreste cortesemente evitare di fare “una scarpa ed una ciabatta” come sta accadendo e gestire il servizio facendolo in maniera intelligente, i milanesi pagano per avere “due scarpe” e magari chissà in un futuro un servizio di gestione rifiuti e viabilità all’avanguardia.

In sintesi Assessore Marco Granelli Le chiediamo di:

  1. uscire dall’ufficio e verificare personalmente il rallentamento al traffico che producono i camion per la raccolta rifiuti.
  2. verificare il sistema di raccolta rifiuti, nello specifico se i camion fanno la raccolta rifiuti differenziata oppure no.
  3. attivare il sistema di raccolta rifiuti nel notturno in sostituzione a quello diurno.
  4. investire affinché il sistema di raccolta rifiuti sia affiancato da un servizio di pulizia veloce da svolgersi contestualmente alla raccolta rifiuti (mandate di notte i camion a raccogliere i rifiuti seguiti da chi pulisce l’area dopo che i rifiuti sono stati raccolti).

Se poi l’opposizione di centrodestra presente in Consiglio comunale, Lega nord, Forza Italia e Fratelli d’Italia facessero il proprio lavoro all’insegna del benessere per la città e per i cittadini, invece che continuare ad annuire alle necessità del PD e del Sindaco Beppe Sala, i cittadini potrebbero anche pensare di ringraziare la classe politica comunale per il suo operato (utopia vero?).

Rinnovamento per l’Italia

La Presidente G. Vallelunga

Il Segretario nazionale F.M. Mulino

#IlTricolorenonsivende

Referendum Autonomia Veneto Lombarda VOTA NO!

Non è passato molto tempo da quando la Lega Nord propose il Parlamento Padano, l’Autonomia Veneto-Lombarda che avrebbe consentito agli amministratori delle Regioni la gestione di un maggior flusso di denaro, non dovendo (se passava) inviare il denaro a Roma, denaro che consente il mantenimento dell’unità dello Stato, delle sue Regioni e Comuni, laddove vi sono forti difficoltà con quel denaro lo “Stato interviene”… , Ora la Lega ci riprova con il #ReferendumAutonomia , se passa il SI la classe politica regionale potrà non pagare Roma ed affermare l’AUTONOMIA POLITICO-AMMINISTRATIVA di Veneto e Lombardia rispetto alle altre Regioni d’Italia. Un frazionamento del Paese che non ha da esistere, che divide il Paese che intraprende una strada pericolosa, cioè quella di vedere in un prossimo futuro il Tricolore, sventolare da Roma in giù, da Roma in su ci penserà la Lega con la bandiera Padana, in meridione già in difficoltà per tutti i denari destinati ma mai arrivati, resterà più affamato e discriminato, due nuove classi sociali, Nord e Sud, una vecchia storia che mina i fondamenti dello Stato stesso. Per tali motivi Rinnovamento per l’Italia voterà NO al Referendum per le autonomie e per tali motivi restiamo basiti dal vedere che il centrodestra, in particolare la DESTRA sostengano la Lega secessionista al Referendum che potrebbe aprire la strada all’ulteriore frazionamento politico, amministrativo e sociale del Paese. L’unica motivazione che spinge i Partiti di destra a rinnegare il loro credo è la concessione da parte di Matteo Salvini di qualche poltrona alle prossime elezioni politiche nazionali, a Giorgia Meloni, Storace, Allemanno ed agli altri diciamo: #Il Tricolorenonsivende , Voi non rappresentate il Popolo di Destra, la vostra politica parla per voi, la Lega Nord e peggio del PD, il PD Governa male e crea squilibri la Lega invece vuole dividere il Paese per crearsi quella roccaforte dell’asse Veneto/Lombardo garanzia per la sopravvivenza ed il futuro politico- economico del Partito, ma non del Popolo che si troverà di fatto sotto la dittatura dei secessionisti.

RINNOVAMENTO PER L’ITALIA  noi di destra diciamo:

#IlTricolorenonsivende

#ReferendumAutonomie  VOTA NO!

Presidente Paola Graziella Vallelunga

Segretario politico Francesco Maurizio Mulino

 

Agenflash www.agenflash.it

Rinnovamento per l’Italia www.rinnovamentoxlitalia.it

Rinnovamento per l’Italia: Mulino: Intimidazioni sono inutili ed inefficaci…

Incredibili casualità oppure trattasi di tentativi di intimidazione?

Un Giudice del TAR Lombardia si accanisce, un’altro dichiara “ESPLORATIVO” il ricorso presentato dalla nostra Presidente (Paola) Graziella Vallelunga per l’annullamento delle elezioni amministrative di Milano, che ha visto Beppe Sala (PD) eletto Sindaco , Ricorso presentato e supportato anche da materiale fotografico dal quale si evinceva che schede elettorali votate erano state trovate fuori dai seggi da un candidato al consiglio comunale, e qui qualche domanda viene spontanea: se le schede votate erano fuori dai seggi e lecito pensare che qualcuno le ha trafugate? è lecito pensare che quei voti non sono stati conteggiati? è lecito pensare che le elezioni di Milano sono state falsate? inoltre, siccome in moltissimi verbali di sezione, il conteggio

Read moreRinnovamento per l’Italia: Mulino: Intimidazioni sono inutili ed inefficaci…

#LucaZaia dimentica che in Italia la “classe politica” è imbattibile… sa offendere il Popolo.

RINNOVAMENTO PER L'ITALIA

TITLE


This is a fully customizable box builder plug-in. Display marketing info, images, text etc... as you wish

Lega nord: Luca Zaia dichiara:  Quella che si sta scrivendo in queste ore in #Catalogna è una delle peggiori pagine della storia della democrazia in Europa. Al popolo catalano va la mia totale solidarietà.
Si sta perpetrando un attentato alla democrazia: di fronte alla richiesta di un popolo di potersi esprimere in un referendum, c’è un governo che decide di rispondere con la dittatura, con arresti, sequestri. perquisizioni e quant’altro.
È una vicenda da condannare, tutti assieme, senza se e senza ma, indifferentemente dal proprio credo politico, perché siamo di fronte a un governo che non ha il coraggio di mettersi in discussione e soprattutto non rispetta il popolo.
Cosa ne pensate? “In queste ore, anche in maniera poco evidente, si sta perpetrato un attentato alla democrazia – rileva Zaia -. Di fronte alla richiesta di un popolo di potersi esprimere, c’è un governo che decide di rispondere alla democrazia con la dittatura, con arresti, sequestri. perquisizioni e quant’altro”. “È una vicenda da condannare, tutti assieme, senza se e senza ma, indifferentemente dal proprio credo politico – prosegue il Governatore del Veneto perché siamo di fronte – a un governo che non ha il coraggio di mettersi in discussione e soprattutto non rispetta il popolo”. Così, conclude Zaia “vengono meno i dettami della democrazia”.

Rinnovamento per l’Italia: Il Segretario nazionale Francesco Maurizio Mulino risponde a Zaia: La Lega Nord in troppe occasioni guarda con favore quello che succede all’estero mentre in casa propria (Italia non solo Padania) fa come le tre scimmiette, non vedo, non sento e non parlo. Prima parlate del coraggio Austriaco nel tornare al voto dopo i brogli elettorali mentre per le elezioni di Milano silenzio assoluto! ora parla di Democrazia e di rispetto del Popolo, rammento a Zaia che se c’è una classe politica che ha mancato di rispetto al Popolo questa va ricercata in Italia prima che all’estero, poi definire anti-Democratico uno Stato che dimostra di avere il coraggio di agire concretamente contro coloro che vogliono dividerlo mi sembra un’assurdità, solo in Italia tutto e “concesso” (A VOI PARLAMENTARI) persino costituire un parlamentino Padano, ma come si può vedere all’estero non ci stanno a cedere il passo al vento secessionista.

E come volevasi dimostrare siete proprio Leghisti, mi chiedo con quale faccia #Matteosalvini sta chiedendo il voto in meridione? anche in Sicilia propinate frasi artificiosamente costruite e menzoniere: la Lega è “cambiata”, chiedo scusa ai meridionali, chi ha detto queste parole? colui che indossava magliette a tema? Salvini? no mi spiace per l’Italia, mi spiace per il Centrodestra italiano, la Lega Nord non è cambiata è rimasta ancora attaccata all’idea che il Paese vada diviso, infatti ci avevano provato chiedendo l’autonomia della Padania (bocciata) e oggi ci riprovano con l’autonomia della Lombardia. Mi chiedo come faccia certe parlamentari che si dicono di destra a starvi politicamente vicino.

A dire il vero aggiunge la Presidente  di Rinnovamento per l Italia Vallelunga  anche  il Veneto come la Lombardia a breve  godranno di tanta ricchezza visto che sono convinta  (nonostante il voto elettronico  ) che passerà il SI e pertanto molti soldi resteranno in Lombardia ed in Veneto a scapito di tutto il Sud visto che se vince il Si a Roma andranno sempre meno soldi e quindi  pertanto la Lega  non si smentisce continuano  nelle loro scelte s sfavore del popolo “suddista” ma Bossi potrebbe andare in Forza Italia  e chissà che Bossi non rinneghi presto pure la Lega….

 

CONSIGLIERE DI MILANO DELLA LEGA FLAVIO VERRI DIFENDE INTERESSI POLITICI DEL PD

CONSIGLIERE DI MILANO DELLA LEGA FLAVIO VERRI DIFENDE INTERESSI POLITICI DEL PD

Elezioni Amministrative 2016 Milano eletto Sindaco Giuseppe Sala PD con l’aiutino di un Consigliere della Lega.

Lettera aperta: A TUTTE LE SEGRETERIE E SOSTENITORI E DIRIGENTI DELLA LEGA DI MATTEO SALVINI

13 Dicembre 2016

Oggetto Nota personale di delusione LETTERA APERTE ALLA LEGA DI SALVINI

Spett.li Segreterie

Gent.mi sostenitori ,e Dirigenti della Lega,

Vi scrivo

Read moreCONSIGLIERE DI MILANO DELLA LEGA FLAVIO VERRI DIFENDE INTERESSI POLITICI DEL PD

CONSIGLIERE DI MILANO DELLA LEGA FLAVIO VERRI DIFENDE INTERESSI POLITICI DEL PD

Lettera aperta: A TUTTE LE SEGRETERIE E SOSTENITORI E DIRIGENTI DELLA LEGA DI MATTEO SALVINI

13 Dicembre 2016

Oggetto Nota personale di delusione LETTERA APERTE ALLA LEGA DI SALVINI

Spett.li Segreterie

Gent.mi sostenitori ,e Dirigenti della Lega,

Vi scrivo in quanto non sono riuscita a trovare una Pec del Partito e desidero che questa email venga recapitata al Vs Presidente Umberto Bossi essendo espressione di delusione per quanto successo a Milano anche se immagino ne sia a conoscenza.
Ero candidata in una lista civica di centro destra ma ho votato Parisi al primo e secondo turno per sostenere il centro destra.

Nelle pubblicazioni del Comune alla fine dello scrutinio non ho trovato il mio voto ne quello espresso in favore di alcuni nostri candidati (sono la Presidente del Partito Politico Rinnovamento per l ‘Italia )
Questa anomalia mi ha spinto a verificare negli uffici preposti del Comune tutti i verbali delle oltre 1200 sezioni sia del Primo turno che del Ballottaggio e anche per Comune e Municipio insieme al Segretario di Rinnovamento per l Italia Francesco Maurizio Mulino
L ‘ampia osservazione di tutti questi verbali mi ha spinto a fare ricorso al TAR ma anche ad intraprendere altre azioni legali, in quanto ,molti d quei Verbali presentavano gravissime irregolarità, abrasioni, cancellature senza timbro e firma pagine bianche che dimostravano la mancata suggellazione della scatola contenente schede elettorali oltre che conteggi di schede con discrepanze tra schede autenticate votate e restituite che in alcune sezioni arrivavano a oltre 400 ( tanto che in un solo municipio mancano alla conta oltre 24.000 schede , una follia )una vera e propria improvvisazione della realtà elettorale con eletti e non eletti che potrebbero non corrispondere ai voti reali della gente che è andata a votare cancellando cosi uno dei diritti costituzionali più importanti ,quello del Voto!!!

Ho illustrato tutto ciò ampiamente ai Giudici ,ma anche sulla mia pagina di Fb e su svariati siti on line visto che ,purtroppo ,con mio rammarico i giornali di centro destra non hanno voluto pubblicare i nostri comunicati ufficiali oscurandoci cosa che mi ha ancora di più fatto pensare che la democrazia vera non interessa più a nessuno…

Ho impugnato quindi la Proclamazione di tutti gli eletti di Milano innanzi al TAR in quanto Sala e i rispettivi Municipi potrebbero essere stati eletti su dati non reali… sperando che il TAR mi desse ragione a fronte di prove abbondantemente documentate.

Purtroppo il TAR ha deciso di “non esprimersi nel merito” emettendo una sentenza che non giudica i fatti oggettivi ma che parla solo di “ Inammissibilità del ricorso” senza quindi guardare ne giudicare la gravità dei fatti ,non tenendo conto neanche della prova del candidato che ha ritrovato schede elettorali votate( di cui alcune anche con preferenza a Salvini e che vi allego ) nella sua cassetta della posta quindi neanche della prova di esistenza di “Schede ballerine”.

Ora sin qui niente di “strano siamo abituati in Italia a certe Sentenze …

Ciò che mi lascia però esterrefatta e che mi spinge a scrivervi è che il Consigliere eletto di Milano ( ma anche Segretario della Lega ) Salvini esortato da me attraverso i social network sembra non essersi accorto di tali gravi irregolarità ( e non credo che non sappia di questo ricorso essendo che ho fatto Pubblico Proclamo e che ho inviato anche a lui in Comune il Ricorso elettorale ( a proposito non ha risposto pero se non ricordo male apprezzava il ritorno alle urne dell’ Austria ma non quello forse di Milano… ).. ma, ancor di più mi ha lasciato a bocca aperta la costituzione in Giudizio al TAR di un VS iscritto come contro interessato( certo Avv. Flavio Verri eletto al Municipio 5 di Milano nelle fila della Lega )che ha chiesto per l ‘appunto che il mio ricorso venisse considerato Inammissibile ASSURDO!!!
Non riesco a credere a tutto ciò, onestamente mi sarei aspettata qualcuno di sinistra ma non certo MAI un contro interessato della Lega che si oppone alla mia impugnazione di Proclamazione eletti di Milano dove ha vinto la sinistra…

Mi chiedo ma come mai un candidato della Lega si è presentato a difendere indirettamente anche la sedia del Sindaco Sala?
Come mai visto che si poteva far annullare le elezioni LEGITTIMAMENTE COME IN AUSTRIA e tornare al voto (avendo il centro destra perso il Comune per una “manciata “ di voti tutti tacciono e mi oscurano su qualunque radio tv giornale piuttosto che far tornare i cittadini al voto come dovrebbe essere per vincere ?
Non è forse giusto che i cittadini sappiano quante irregolarità si verificano probabilmente ai seggi in Italia e che forse il voto espresso ( e che in altre città esprimete anche voi essendo che questa non mi pare essere una pratica solo milanese ) va a farsi benedire esattamente come quello che io ho espresso per me e per altri candidati e che non è stato trovato neanche tra i voti annullati?
Ma allora a cosa serve andare a votare?
Viene il dubbio che le città in Italia vengano” cedute “a tavolino, che molti militanti di tanti partiti italiani vengano presi in giro magari solo per farli sgobbare tra Gazebo e altro illudendoli a volte di mancate vittorie per colpa della gente o peggio accusandoli di aver votato male e di non essere andati a votare quando che invece in realtà in un comune o in un altro si voleva volontariamente perdere o.. vincere…forse sono solo io ancora a credere negli ideali , nei valori e nella democrazia , in nome dello Stato italiano per il quale i nostri antenati hanno perso la vita e hanno fatto anni di prigionia ma a cosa sono serviti i loro sacrifici se oggi ,tutto è una” gran confusione “ ( giusto per essere eleganti ) e se anche nel chiedere giustizia si ricevono ingiuste sentenze con l aggravante di chi poi ti aspetteresti che per onestà intellettuale si mettesse al tuo fianco in nome della giustizia e della verità e invece ti reclama quattrini per “spese” di tribunale come nel caso del vostro candidato?
Certo ciò che il vostro candidato fa sulla carta è legittimo per carità ma coscienziosamente come può la Lega parlare male della sinistra se poi in contesti di “poltrona “sembra difenderla ?

Non posso non stigmatizzare la costituzione in giudizio del contro interessato della Lega che mi ha lasciato senza parole in quale oltre ad aver difeso anche la poltrona del Sindaco in carica Sala nonostante le gravissime irregolarità di centinaia di sezioni piuttosto che chiedere insieme a me magari indignato lo scioglimento delle elezioni di Milano in nome della trasparenza del voto ha “difeso” gli eletti di Sx reclamando ,oggi ,il Signor Verri addirittura anche questo” regalo “ i 4000 euro circa che il TAR ( e questa è la beffa tra le beffe ) mi obbliga a pagare in suo favore come spese legali, ASSURDO!!!! Ho impugnato per ottenere giustizia in favore della Democrazia e a tutela del voto dei cittadini ma forse ho toccato fili scoperti… e mi ritrovo condannata a pagare circa 4000 euro ad un candidato della Lega…
Non so come concludere questa lettera di sicuro so che Lotto tutti i giorni in favore del popolo italiano (e l ho fatto rimettendoci ,a purtroppo, a volte anche il lavoro essendomi in passato candidata in partiti di centro destra ed essendo oggi Presidente di un partito di centro destra cose che per chi come me è una conduttrice radiofonica vuol dire in un ambito di radio di sinistra essere un personaggio scomodo soprattutto se poi è animata da spirito di giustizia e di verità , se non chiede nulla n cambio e si muove solo per spirito di buona volontà e civiltà ma purtroppo siamo sotto dittatura )
Ad ogni modo, grazie a Dio anche se a fatica e con grandissimo impegno siamo riuscito come Partito ad ottenere molte cose in favore dei cittadini di tante città riuscendo anche ad obbligare amministrazioni ad adempiere i loro doveri a cominciare dal riparare ponti , strade, e abbiamo anche fatto riottenere diritti ai cittadini cui la mala politica ,in certe città aveva tolto loro pure la dignità, e questo lo facciamo senza proclami e senza spot sui giornali… e pur senza essere eletti e senza ricevere fondi pubblici ne soldi da sponsor ma solo in nome della politica corretta e ironia della sorte adesso mi ritrovo nonostante non abbia ritrovato neanche i miei voti a dover addirittura pagare un candidato della Lega che si è opposto allo scioglimento del Comune di Milano nonostante le irregolarità gravi sui verbali e che difende, di fatto, anche le sedie PD !!!
Probabilmente essendo un Vs eletto apprezzerete quanto da lui fatto ma io trovo tutto ciò inaccettabile forse perché passo le giornate e le nottate a difendere i cittadini anche non iscritti a Rinnovamento per l Italia per quel senso del dovere che come cittadino italiano che ama il prossimo suo come se stesso e per quel senso di giustizia che vorrei vedere in tutti i settori e in favore di tutte le persone italiane mi impegno per riuscire a far ottenere alla gente i loro diritti quelli che spettano NON per favoritismo ma per diritto costituzionale liberando cosi i cittadini dalla schiavitù del bisogno del favore rendendoli autonomi! TROVO QUINDI INCREDIBILE che il Signor Verri della Lega mi intimi ANCHE I 15 giorni per ottenere soldi che il TAR gli ha “omaggiato” IN SENTENZA ancor più che la sua presenza in aula lo ripeto E LO RIPETO è servita a “proteggere “anche la sedia del Sindaco Sala.. perché ovviamente se il mio ricorso viene dichiarato inammissibile tutte le poltrone incluso quella del Signor Sindaco Sala restano valide… e dire che mi sembrava che la Lega battagliasse tanto su immigrazione e città pericolose e quindi apparentemente contro la sinistra…ma poi sembra tacere a fronte di gravi irregolarità e peggio difende indirettamente per mezzo di suoi iscritti gli eletti di Sinistra..
Chissà forse la vera “Unita” oggi a voler essere maligni è tra certa destra e sinistra più che solo tra i comunisti a copertura forse di qualche poltrona ma non certo dell’ onore e della democrazia del Popolo italiano delle quali sorti sembra non fregare più niente a nessuno…(tranne a me… e come diceva Totò… e io Pago “)
Ad ogni modo sarei grata di sapere se eravate a conoscenza di tutto ciò e cosa ne pensate della costituzione del Vs eletto a contro interessato nella mia impugnazione proclamazione eletti per la città di Milano.

In attesa di una Vs cortese risposta invio un cordiale saluto da chi è orgogliosa di essere italiana e si adopera in favore degli italiani e un augurio di Buon Natale a voi e alle Vs famiglie.
Presidente
Paola Graziella Vallelunga

Egregio On. Matteo Salvini, predicate bene ma razzolate male…, se in una Metropoli come quella Milanese l’unico che ci troviamo contro è un Leghista che di fatto difende gli interessi politici della sinistra di Beppe Sala, formata non solo dal PD ma anche da Assessori di estrema sinistra quali Majorino e company è per me evidente che il Vs interesse nei Talk televisivi è in favore dei cittadini (tanto parlare non costa nulla vero??) nella realtà dove si giocano posizioni politiche sedie, poltrone chiamatele come volete, la cosa è ben diversa. Non solo non vi siete degnati di rispondere alla lettera aperta e questo di per se è già un sintomo chiaro che abbiamo colto nel segno, ma avete anche premiato il Vs Candidato Avvocato Flavio Verri che oggi è Consigliere di zona 5 (eletto con voti minimi) Presidente Commissione edilizia e membro di altre 5/6 Commissioni che vanno dallo Sport alla Sicurezza ecc…., segnale evidente che Flavio Verri a svolto un bel lavoro difendendo i Vs interessi e quelli dei Vs compagni di sinistra. La responsabilità di una manovra politica che ha visto cedere Roma per Milano, non lascia dubbi, anche Forza Italia, Fratelli d’Italia Partito Democratico e Movimento 5 Stelle hanno le loro responsabilità, certi “accordi” non si fanno da soli….. .
Intanto i cittadini vanno a votare come nel caso di Milano ad esempio Matteo Salvini, si trovano schede con il voto a te Salvini fuori dai seggi elettorali e tu che fai? taci, non denunci brogli, Salvini sono voti tuoi fuori dai seggi e tu lasci correre… Perché? tutti sanno Media, giornali, TV, Partiti e Movimenti e tutti tacciono, il Partito Democratico vince le elezioni a Milano per una manciata di voti (ambigui)e nessuna delle maggiori forze politiche non dice nulla non denuncia ma fa del silenzio la propria linea politica ufficiale, ma si sa a voi basta l’appoggio dei Media incantatori e leader della disinformazione che vi eleggono prima ancora che si svolgano elezioni.
Che dire… la vera classe politica da combattere è proprio la Vs, quella che dovrebbe vigilare ed opporsi, quella che quando Governa Città o Regioni dovrebbe fare la differenza ma invece vi siete amalgamati politicamente ad una sinistra malata e priva di cuore per il Popolo.
Non basta più dire parole quali VERGOGNA! non è più sufficiente, non ci basta più.. auspichiamo che i cittadini spoglino i Media da quella veste di santoni che hanno indossato, e guardino le differenze tra predicare e razzolare della Lega Nord, di Forza Italia, di Fratelli D’Italia, del Partito Democratico e della sinistra per guardare in faccia alla realtà e capire che la vs politica si basa sul seguente fondamento:
Sinistra, PD, Lega, Forza Italia, FDI e M5S UNITI SI VINCE!!!
Voi vincete mantenendo i vs interessi il Popolo affamato perde sacrificandosi e rinunciando in alcuni casi anche all’irrinunciabile.
Segretario nazionale
Francesco Maurizio Mulino

it Italiano
X