A PRESIDENTE VALLELUNGA: LE AZIENDE CHIUDONO O SCAPPANO DALL’ITALIA E PER RENZI TUTTO OK, MA PER NOI NO!

La Presidente Vallelunga: Rinnovamento per l’Italia è tutta un’altra storia, nasce realmente dal Popolo, riprendiamoci l’Italia!

Valanghe di piccoli  imprenditori  italiani  costretti a chiudere i battenti  sotto gli occhi di tutti sostituiti da Cinesi o Marocchini e ,al posto delle scritte  “azienda italiana dal 1848.. ci sono fiumi di odori di Kebab.e centri massaggi. ..E’ assurdo!! eppure è cosi! ma come facciamo a  dimenticare  le oltre 48 grandi aziende che, nel corso degli ultimi anni hanno cessato di essere italiane? industrie manifatturiere, marchi della moda e dell’agroalimentare  che sono ormai , completamente SPARITE! Non abbiamo fatto in tempo a riprenderci dalla vendita della Italcementi  ai tedeschi  che  già un’altra fetta di storia che  in parte era già diventata britannica a giorni non ci apparterrà piu!  Birra Peroni se  ne va! Ormai è  una continua escalation ! tutto, ci stanno portando via tutto, radici storia italiana ?sparita , volatilizzata la ”  detalianizzazione” è in atto  da anni!. e mentre da una parte ci distraggono con gli immigrati nei talk show, spariscono aziende, proprietà e dignità italiana ! E’ vergognoso  …  certa sinistra senza scrupoli continua a svendere la nostra nazione , la nostra produttività, i nostri marchi  e parole come famiglia, figli  ,compare casa ,domani ,salute, azienda Italia stanno completamente  e  definitivamente  scomparendo dal nostro quotidiano vocabolario in nome del “mercato che lo chiede”ma quale mercato e di chi ?, ormai esistono in Italia solo parole come  Burca, Moschee , islam, integrazione, sbarchi, clandestini  .. e  se un clandestino  ti entra in casa e ti uccide persino del  morto  ammazzato dicono che era razzista solo perchè per legittima difesa  prima di morire ha provato a difendersi…. Arance sicilane ‘ non c è ne più! Polenta ?  ma perchè il nome possiamo dirlo ancora ? e I cannoli? Spariti ! Ci hanno tolto pure gli alberi di Natale le luci, il Crocefisso e la scritta buon natale  il Presepe  TUTTO!  Tra qualche anno , forse tra  pochi mesi dell Italia non ci sarà piu nulla…!. L italia con la complicità di parte del vecchio centro destra anzi con l accordo tra certo centro destra e certa sinistra  non esisterà piu! e mentre da una parte  ci distraggono con  gli sbarchi  ,dall altra anche l ultima fetta di storia e di  dignità italiana vola via!

Abbiamo ancora una speranza  per riprenderci l italia e ridare dignità al popolo ! Rinnovamento per l italia non se la farà scappare !  Noi stiamo facendo tanto ma abbiamo bisogno anche di te  #riprendiamociinsiemelitalia

presidente Paola  Graziella Vallelunga

MULINO: OLTRE LA RAI POTREBBE OSPITARLI ANCHE ZELIG?

Mulino: Renzi e il Ministro Poletti, oltre la RAI potrebbe ospitarli anche Zelig?

Renzi: “Il Jobs act ha restituito credibilità a livello internazionale, ma soprattutto ha creato opportunità e posti di lavoro stabili. E’ la volta buona, l’Italia riparte”. La scuola di Marco Biagi: “Spesi 15 miliardi di euro (forse 20) per non incidere in alcun modo sulla vera priorità italiana”

Mulino: oggi parlare di stabilità del lavoro è fantasia, molta fantasia, considerando che molte assunzioni arrivano a seguito di licenziamenti, e che sono legate fortemente al Jobs Act, una misura temporanea, così temporanea che il Governo ha già ridotto gli incentivi.

Mi chiedo cosa accadrà quando i dipendenti continueranno a costare alle aziende la medesima cifra di prima dell’entrata in vigore della Jobs Act.

La considero una misura per le Aziende ai danni dei lavoratori, a cui è già costato con il bene placido dei Sindacati l’ex Art. 18.

Ma attuare politiche che durano nel tempo? no vero…., in Italia i lavoratori sono abbandonati da anni, sono scivolati sempre di più dall’entrata dell’euro, e le tutele sono andate a far compagnia all’art. 18. I Signori “Compagni” che fine hanno fatto? quando la famosa “triplice”  si renderà conto che la politica del Governo poco dà, e molto chiede… stanno danneggiando i lavoratori e nessuno prende posizioni serie.

Un tempo esistevano gli scioperi oggi esiste la TV ed i Talk……. poche parole a buon intenditor

RINNOVAMENTO PER L’ITALIA DENUNCIA GOVERNO E PARLAMENTO

ORASTOP!!!!!è ora di dire basta, è il momento di rimettere le cose a posto ed iniziare un profondo processo di Rinnovamento del Paese.
Continuano a riversare fango sull’Italia, quasi tutti i Media ITALIANI E STRANIERI hanno scritto che l’Italia è entrata in Europa” grazie” al fatto che qualcuno ha falsificato i documenti necessari all’ingresso dell’Italia in Europa.

Siamo stanchi di sentire ancora oggi queste parole lesive sia per l’Italia che per noi cittadini,in quanto se è cosi non solo siamo stati presi in giro e inseriti in un calderore che comunque ci avrebbe inevitabilmente portato alla riovina non avendo le caratteristiche economiche per mantenere florido il Nostro Paese ma è stato ancora una volta trasmesso al Mondo il messaggio che l’Italia è il Paese dove l’illegalità prolifera in tutto e per tutto dando come sempre l immagine al mondo di un Popolo corrotto quando che invece l italia è un Paese fatto anche di tantissime persone oneste che la mattina si svegliano all alba per andare a lavorare con onestà e che per la loro onestà si sono addirittura suicidati a seguito dei debiti involontari con lo Stato che spesso erano causati dallo Stato stesso….. Noi di Rinnovamento per l Italia non vogliamo e non possiamo stare con le mani in mano , qui ne vale della vita degli italiani qui ne vale della Nostra italia qui ne vale della nostra dignità e del nostro futuro!!!!!Siamo stanchi di sentire sbraitare in tv sempre le solite cose dai soliti politici colpevoli spesso di malapolitica e riciclati a nuovi paladini dell italia !!!! nelle vesti di Presidente di Partito Paola Graziella Vallelunga e Segretario Nazionale Francesco Maurizio MUlino legali rappresentanti del Partito Rinnovamento per l Italia abbiamo deciso di mettere uno STOP a tutto ciò !!!! PALADINI DELLA CHIAREZZA E TRASPARENZA ci siamo recati dalle Forze dell ordine e abbiamo sporto denuncia contro il Governo ! vogliamo sapere se è vero che l’Italia è entrata in Europa perché qualcuno ha prodotto documenti falsi alla Comunità Europea o recanti false dichiarazione?? ebbene se ciò corrisponde al vero vogliamo sapere chi ha prodotto la falsa documentazione, a nome e per conto di chi è stata prodotta e a quale fine ? ricordiamoci che nessun referendum è stato fatto in l Italia per chiedere ai cittadini cosa ne pensassero in merito all EURO . Rinnovamento per l’Italia ha sporto quindi a Luglio 2015 Denuncia nei confronti di chiunque abbia ,eventualmente, se vero, manomesso i conti pubblici e ingannandoci portato alla rovina ci aspettiamo che la Magistratura indaghi, verifichi e se qualcuno ha commesso atti illeciti che paghi come qualsiasi cittadino che delinque e possa risarcire tutti gli Italiani che in questi anni hanno subito mortificazioni e gravi danni per colpa dell EURO. Rinnovamento per l Italia si costituisce parte civile nei confronti di tutti i cittadini che eventualmente sono stati danneggiati Nel caso tale documentazione risulti non falsificata nei contenuti è ora di dire basta a quelle parole che ancora oggi infangano il Paese ed i suoi cittadini…..

Il giorno 3 luglio 2015 11:22, f.mulino@virgilio.it ha scritto:
Stop and go! è ora di dire basta, è il momento di rimettere le cose a posto ed iniziare un profondo processo di Rinnovamento del Paese.
Continuano ha riversare fango sull’Italia, quasi tutti i Media hanno pubblicato scrivendo che l’Italia sarebbe entrata in Europa grazie al fatto che qualcuno ha
falsificato i documenti necessari all’ingresso dell’Italia in Europa. Siamo stanchi di sentire ancora oggi queste parole lesive sia per l’Italia che per noi cittadini, viene ancora una volta trasmesso il messaggio che l’Italia sia il Paese dove l’illegalità prolifera in tutto. Vogliamo chiarezza e trasparenza è vero che l’Italia è entrata in Europa perché qualcuno ha prodotto documenti falsi o recanti false dichiarazione?? ebbene se ciò corrisponde al vero vogliamo sapere chi ha prodotto la falsa documentazione? a nome e per conto di chi è stata prodotta? nessun referendum è stato fatto in Italia per chiedere ai cittadini cosa ne pensassero in merito. Rinnovamento per l’Italia ha sporto Denuncia e si aspetta che la Magistratura indaghi, verifichi e se qualcuno ha commesso atti illeciti che paghi come qualsiasi cittadino che delinque. Nel caso tale documentazione risulti non falsa , non falsificata nei contenuti è ora di dire basta a quelle parole che ancora oggi infangano il Paese ed i suoi cittadini.

MILANO A FERRO E FUOCO E LE FORZE DELL’ORDINE SOFFRONO

I Rivoluzionari a Milano. La Solidarietà alle forze dell’ordine arriva anche dai vertici del Partito Politico “Rinnovamento per l’Italia” che si rammarica delle sofferenze a cui sono sottoposti i cittadini ed i tutori della legge, sofferenze inflitte non dai rivoluzionari, ma da una classe politica che in Parlamento non è in grado di dare risposte adeguate.

Le Forze dell’ordine Pubblico sono bloccate nell’operare, scarse anche le attrezzature ed il numero degli agenti in rapporto alle attuali necessità, subiscono l’inoperosità e la legislazione nazionale che favorisce chi danneggia e non chi Tutela.

La Presidente di Rinnovamento per l’Italia Paola Graziella Vallelunga ed il Segretario Politico Nazionale Francesco Maurizio Mulino prendono le distanze da tutti i Partiti presenti in Parlamento in particolare NCD + PD + Forza Italia + FDI + Lega Nord + M5S ed altri….,ritenendoli incapaci di condurre un’azione politica Pro-cittadini e Pro-Stato, prende le distanze auspicandone immediate dimissione dal Ministro Angelino Alfano, dal Primo Ministro Matteo Renzi e dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella reo, secondo Rinnovamento per l’Italia, di non essersi dimostrato Garante ne della Costituzione ne del Popolo. Chiediamo, continuano i Vertici del Partito le immediate Dimissioni di Alfano per incapacità dimostrata nell’assunzione delle politiche attinenti al suo ruolo istituzionale, pessima la gestione del problema immigrazione  così come si ritiene pessima la gestione degli accadimenti a Milano, frutto della politica insensata del Governo e del Parlamento che ne concede la continuità, frutto di una mala politica che vessa i cittadini fomentando così accadimenti disastrosi che rischiano di essere solo il principio di situazioni politiche interne al Paese ben più gravi.

L’accanimento ad opera dei rivoluzionari si è visto a Milano, con bombe carta e molotov, disastri che le istituzioni non hanno previsto che potevano facilmente prevedere ed evitare, invece di farsi trovare di fatto impreparati. Ci chiediamo se questa classe politica sconsiderata persevererà con la sua azione cos’altro accadrà in Italia.

Siamo distanti dalle azioni distruttive dei rivoluzionari e ci auguriamo che tali azioni non diventino sempre più gravi.

Ribadiamo infine la nostra solidarietà alle Forze dell’Ordine Pubblico a cui chiediamo anche noi continuità un sforzo nel grande impegno che tutti i giorni dimostrano di avere verso il Paese, nonostante il Governo e l’attuale Ministro perseverano nell’assenza di adeguate risposte.

Nell’occasione consigliamo il potenziamento delle risorse economiche per la Sicurezza interna nazionale,  l’uso delle Guardie Particolari Giurate e di tutto il comparto Sicurezza Privata in supporto alle Forze dell’Ordine Pubblico, l’attuazione di politiche Pro-cittadini e Pro-Stato.

Rinnovamento per l’Italia

ufficio stampa

ufficiostampa@rinnovamentoperlitalia.tv

MILANO A FERRO E FUOCO E LE FORZE DELL’ORDINE SOFFRONO

I Rivoluzionari a Milano. La Solidarietà alle forze dell’ordine arriva anche dai vertici del Partito Politico “Rinnovamento per l’Italia” che si rammarica delle sofferenze a cui sono sottoposti i cittadini ed i tutori della legge, sofferenze inflitte non dai rivoluzionari, ma da una classe politica che in Parlamento non è in grado di dare risposte adeguate.

Le Forze dell’ordine Pubblico sono bloccate nell’operare, scarse anche le attrezzature ed il numero degli agenti in rapporto alle attuali necessità, subiscono l’inoperosità e la legislazione nazionale che favorisce chi danneggia e non chi Tutela.

La Presidente di Rinnovamento per l’Italia Paola Graziella Vallelunga ed il Segretario Politico Nazionale Francesco Maurizio Mulino prendono le distanze da tutti i Partiti presenti in Parlamento in particolare NCD + PD + Forza Italia + FDI + Lega Nord + M5S ed altri….,ritenendoli incapaci di condurre un’azione politica Pro-cittadini e Pro-Stato, prende le distanze auspicandone immediate dimissione dal Ministro Angelino Alfano, dal Primo Ministro Matteo Renzi e dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella reo, secondo Rinnovamento per l’Italia, di non essersi dimostrato Garante ne della Costituzione ne del Popolo. Chiediamo, continuano i Vertici del Partito le immediate Dimissioni di Alfano per incapacità dimostrata nell’assunzione delle politiche attinenti al suo ruolo istituzionale, pessima la gestione del problema immigrazione  così come si ritiene pessima la gestione degli accadimenti a Milano, frutto della politica insensata del Governo e del Parlamento che ne concede la continuità, frutto di una mala politica che vessa i cittadini fomentando così accadimenti disastrosi che rischiano di essere solo il principio di situazioni politiche interne al Paese ben più gravi.

L’accanimento ad opera dei rivoluzionari si è visto a Milano, con bombe carta e molotov, disastri che le istituzioni non hanno previsto che potevano facilmente prevedere ed evitare, invece di farsi trovare di fatto impreparati. Ci chiediamo se questa classe politica sconsiderata persevererà con la sua azione cos’altro accadrà in Italia.

Siamo distanti dalle azioni distruttive dei rivoluzionari e ci auguriamo che tali azioni non diventino sempre più gravi.

Ribadiamo infine la nostra solidarietà alle Forze dell’Ordine Pubblico a cui chiediamo anche noi continuità un sforzo nel grande impegno che tutti i giorni dimostrano di avere verso il Paese, nonostante il Governo e l’attuale Ministro perseverano nell’assenza di adeguate risposte.

Nell’occasione consigliamo il potenziamento delle risorse economiche per la Sicurezza interna nazionale,  l’uso delle Guardie Particolari Giurate e di tutto il comparto Sicurezza Privata in supporto alle Forze dell’Ordine Pubblico, l’attuazione di politiche Pro-cittadini e Pro-Stato.

Rinnovamento per l’Italia

ufficio stampa

ufficiostampa@rinnovamentoperlitalia.tv

it Italiano
X
Vai alla barra degli strumenti