GLI ITALIANI METTONO KNOCKOUT RENZI REFERENDUM COSTITUZIONALE VINCE IL NO.

04 dicembre 2016 Referendum Costituzionale vince il NO con circa 20 punti percentuali di scarto, una batosta per Matteo Renzi che suona come un kNOckout, un montante al mento messo a segno, da tutti i Partiti di opposizione, da quella sinistra che si è opposta alla Riforma costituzionale e dai numerosissimi comitati del NO che hanno goduto del supporto palese dei cittadini italiani che con grande affluenza alle Urne hanno decretato la stratosferica vittoria del NO. Rinnovamento per l’Italia con la Presidente Paola Graziella Vallelunga ed il Segretario nazionale Francesco Maurizio Mulino erano in prima linea smascherando le bugie di una presunta riforma che non faceva il bene del Paese ma che lo avrebbe catapultato in un Regime monopartitico sotterrando la democrazia della Repubblica. Ora tocca al Presidente Mattarella presentare agli italiani una soluzione, ma nutriamo dubbi circa il fatto che il fattore predominante delle possibili soluzioni che proporrà il Presidente della Repubblica, siano nel concreto dettate dalla volontà di fare il meglio per l’Italia piuttosto che ciò che conviene a quella parte politica a lui vicina.
La Presidente Vallelunga ed il Segretario Mulino così rispondono alle seguenti domande:

A seguito del risultato clamoroso del Referendum costituzionale come commentate la vittoria del NO?

Vallelunga: Renzi a casa a mezzanotte.. ci ha fatto anticipare il brindisi di “Capodanno” la Costituzione è salva!
Mulino: Una batosta cercata e trovata da Renzi e dal suo Partito, almeno quella parte che lo sostiene, il Popolo ha sancito il grande valore della ns Costituzione, non si può cambiarla con cotanta semplicità, senza la necessaria condivisione tra le forze politiche, senza che il Popolo abbia la certezza su cosa si va a cambiare.

La Cancelliera Merkel si dice dispiaciuta per Renzi?

Vallelunga: Qualcuno le dica che siamo italiani non Tedeschi, Lei è dispiaciuta… noi… NO!
Mulino: Chiaramente la Merkel è vicina al suo collaboratore, ma gli italiani sono “vicini” all’Italia.

Renzi a fatto bene a dimettersi?

Vallelunga: Atto doveroso.
Mulino: Unico atto possibile, da un lato mantiene quanto già promesso, dall’altro rimette in mano al Presidente della Repubblica il peso delle decisioni post Referendum. Ma mi lasci dire che Renzi non può minimizzare, non gli è concesso, non ha perso Renzi ma il PD quanto meno quella parte di PD che lo ha sostenuto, un simile plebiscito non è imputabile ad un solo uomo, ma ad un Governo mal “ACCOZZATO” ed a quella parte politica che lo ha sostenuto.

Cosa farà il Presidente Mattarella?

Vallelunga: Credo che prenderà tempo, io vorrei ci mandasse subito al voto rispettando la volontà del Popolo che non vuole questo Governo.
Mulino: Il risultato è chiaro, come l’America a votato Trump, l’Inghilterra si è espressa con la Brexit anche l’Italia chiede maggior autonomia dello Stato rispetto l’Europa, Un Governo misto come quello di Renzi va in una direzione opposta alla volontà popolare e questo mi sembra lapalissiano, pertanto mi aspetto che il Presidente figura Istituzionale qual è non accampi più vie imponendo un ulteriore Governo non votato.

Quali scelte farà ora Rinnovamento per l’Italia?

Vallelunga: su due piedi non posso rispondere a questa domanda, ci riuniremo dopo le decisioni ufficiali del Presidente Mattarella e valuteremo con molta attenzione.
Mulino: Si aprono diversi scenari, valuteremo ma sempre nel rispetto di ciò che contraddistingue Rinnovamento per l’Italia, la LEALTA’ verso il Popolo.

RINNOVAMENTO PER L’ITALIA DENUNCIA GOVERNO E PARLAMENTO

ORASTOP!!!!!è ora di dire basta, è il momento di rimettere le cose a posto ed iniziare un profondo processo di Rinnovamento del Paese.
Continuano a riversare fango sull’Italia, quasi tutti i Media ITALIANI E STRANIERI hanno scritto che l’Italia è entrata in Europa” grazie” al fatto che qualcuno ha falsificato i documenti necessari all’ingresso dell’Italia in Europa.

Siamo stanchi di sentire ancora oggi queste parole lesive sia per l’Italia che per noi cittadini,in quanto se è cosi non solo siamo stati presi in giro e inseriti in un calderore che comunque ci avrebbe inevitabilmente portato alla riovina non avendo le caratteristiche economiche per mantenere florido il Nostro Paese ma è stato ancora una volta trasmesso al Mondo il messaggio che l’Italia è il Paese dove l’illegalità prolifera in tutto e per tutto dando come sempre l immagine al mondo di un Popolo corrotto quando che invece l italia è un Paese fatto anche di tantissime persone oneste che la mattina si svegliano all alba per andare a lavorare con onestà e che per la loro onestà si sono addirittura suicidati a seguito dei debiti involontari con lo Stato che spesso erano causati dallo Stato stesso….. Noi di Rinnovamento per l Italia non vogliamo e non possiamo stare con le mani in mano , qui ne vale della vita degli italiani qui ne vale della Nostra italia qui ne vale della nostra dignità e del nostro futuro!!!!!Siamo stanchi di sentire sbraitare in tv sempre le solite cose dai soliti politici colpevoli spesso di malapolitica e riciclati a nuovi paladini dell italia !!!! nelle vesti di Presidente di Partito Paola Graziella Vallelunga e Segretario Nazionale Francesco Maurizio MUlino legali rappresentanti del Partito Rinnovamento per l Italia abbiamo deciso di mettere uno STOP a tutto ciò !!!! PALADINI DELLA CHIAREZZA E TRASPARENZA ci siamo recati dalle Forze dell ordine e abbiamo sporto denuncia contro il Governo ! vogliamo sapere se è vero che l’Italia è entrata in Europa perché qualcuno ha prodotto documenti falsi alla Comunità Europea o recanti false dichiarazione?? ebbene se ciò corrisponde al vero vogliamo sapere chi ha prodotto la falsa documentazione, a nome e per conto di chi è stata prodotta e a quale fine ? ricordiamoci che nessun referendum è stato fatto in l Italia per chiedere ai cittadini cosa ne pensassero in merito all EURO . Rinnovamento per l’Italia ha sporto quindi a Luglio 2015 Denuncia nei confronti di chiunque abbia ,eventualmente, se vero, manomesso i conti pubblici e ingannandoci portato alla rovina ci aspettiamo che la Magistratura indaghi, verifichi e se qualcuno ha commesso atti illeciti che paghi come qualsiasi cittadino che delinque e possa risarcire tutti gli Italiani che in questi anni hanno subito mortificazioni e gravi danni per colpa dell EURO. Rinnovamento per l Italia si costituisce parte civile nei confronti di tutti i cittadini che eventualmente sono stati danneggiati Nel caso tale documentazione risulti non falsificata nei contenuti è ora di dire basta a quelle parole che ancora oggi infangano il Paese ed i suoi cittadini…..

Il giorno 3 luglio 2015 11:22, f.mulino@virgilio.it ha scritto:
Stop and go! è ora di dire basta, è il momento di rimettere le cose a posto ed iniziare un profondo processo di Rinnovamento del Paese.
Continuano ha riversare fango sull’Italia, quasi tutti i Media hanno pubblicato scrivendo che l’Italia sarebbe entrata in Europa grazie al fatto che qualcuno ha
falsificato i documenti necessari all’ingresso dell’Italia in Europa. Siamo stanchi di sentire ancora oggi queste parole lesive sia per l’Italia che per noi cittadini, viene ancora una volta trasmesso il messaggio che l’Italia sia il Paese dove l’illegalità prolifera in tutto. Vogliamo chiarezza e trasparenza è vero che l’Italia è entrata in Europa perché qualcuno ha prodotto documenti falsi o recanti false dichiarazione?? ebbene se ciò corrisponde al vero vogliamo sapere chi ha prodotto la falsa documentazione? a nome e per conto di chi è stata prodotta? nessun referendum è stato fatto in Italia per chiedere ai cittadini cosa ne pensassero in merito. Rinnovamento per l’Italia ha sporto Denuncia e si aspetta che la Magistratura indaghi, verifichi e se qualcuno ha commesso atti illeciti che paghi come qualsiasi cittadino che delinque. Nel caso tale documentazione risulti non falsa , non falsificata nei contenuti è ora di dire basta a quelle parole che ancora oggi infangano il Paese ed i suoi cittadini.

it Italiano
X