Minaccia di Morte al Segretario di Rinnovamento per l’Italia per aver difeso Berlusconi

Ormai siamo stufi, la Ns. Presidente Paola Graziiella Vallelunga perde il Lavoro (Conduttrice radiofonica) perché sui social difendeva Silvio Berlusconi, ed il 13 aprile 2018 per il medesimo motivo minacciano di Morte il Ns. Segretario politico nazionale Francesco Maurizio Mulino.

Non se ne può più di questo modo di fare, che moltissime

Read moreMinaccia di Morte al Segretario di Rinnovamento per l’Italia per aver difeso Berlusconi

#regionelombardia chi paga il numero verde per prenotare visite private Maroni e Gallera rispondano

[breaking_news_ticker id=”1″ t_length=”35″ bnt_cat=”3″ post_type=”post” title=”Breaking News” show_posts=”5″ tbgcolor=”222222″ bgcolor=”333333″ bnt_speed=”500″ bnt_direction=”up” bnt_interval=”3000″ border_width=”0″ border_color=”222222″ border_style=”solid” border_radius=”0″ show_date=”show” date_color=”b23737″ controls_btn_bg=”dd3333″ bnt_buttons=”on”]

La #regionelombardia di #Maroni  circa 3 anni fa  ha tolto la possibilita ai cittadini milanesi di prenotare  in regime socio sanitario chiamando gratuitamente  il numero verde 800638638 dai cellulari,  dannegiando soprattutto anziani che vivono con pensione minima  e che negli ultimi anni,  a causa della crisi, hanno eliminato la linea fissa ” obbligandoli ” a chiamare a pagamento  dai cellulari lo 02 99.95.99 , forse  la Regione Lombardia ha preferito  spendere soldi  per  un numero verde  gratuito utilizzabile si da cellulare, ma SOLO per viste private ovvero l’  800 890 890  ?

La cosa piu interessante è che tale numero verde gratuito dai cellulari sembrerebbe   utilizzabile solo per alcune e non per tutte le strutture della Regione Lombardia pertanto la mia domanda è legittima  e mi aspetto che l assessore alla Sanita o il Presidente Maroni rispondano nel merito  : “chi paga questo numero verde legato alla prenotazione di visite private e , oltretutto come mai è legato a solo a pochissime  strutture ? paga  la #regione Lombardia, quindi i lombardi  ? #Maroni e #Gallera mi diano cortesemente una risposta… chi paga questo numero verde utilizzabile anche dai cellulari 800890890 legato alle visite a pagamento,la Regione ? e come mai si puo prenotare visite private utilizzando il numero verde gratuito da cellulare solo per pochissime  strutture cosi dette “aderenti all iniziativa “? che iniziativa ?

Resto in attesa di una cortese risposta che credo sia  utile informare  i cittadini che pagano le tasse e che andranno a votare tra qualche giorno per l autonomia della regione Lombardia come vengano fatte alcune scelte.. !

Al momento mi sembra piu che altro che si continui a togliere  un diritto ai” poveri per darlo ai ricchi…

Un saluto a tutti voi

FB: Paola Graziella Vallelunga Paola Graziella Pres Vallelunga Paola GVallelunga

www.rinnovamentoxlitalia.it

www.regionelombardia.it

 Presidente del Partito politico RINNOVAMENTO PER L’ITALIA
RINNOVAMENTO PER L'ITALIA

TITLE


This is a fully customizable box builder plug-in. Display marketing info, images, text etc... as you wish

( partito senza inciuci senza padrini ne padroni e senza fondi publici  )

Mantovani, Maroni, Gallera, Rinnovamentoperlitalia, Vallelunga, Sanità, Regione Lombardia

#regionelombardia

RINNOVAMENTO PER L’ITALIA: MANIFESTAZIONE ROMA OLTRE 1000 GUARDIE GIURATE SENZA SUSSIDIO – VIDEO

Guardie Giurate (GPG) : Articolo pubblicato da AGENPARL (www,agenparl.com) – Roma, 03 dic 2015 – il Partito Politico Rinnovamento per l’Italia a seguito di una richiesta di sostegno inviata dai Lavoratori Guardie Particolari Giurate (Gpg) di Roma (ATAC e altri) all’attenzione della Presidente Paola Graziella Vallelunga, ha indetto per il giorno 14 Dicembre 2015 alle ore 9,30 a.m fronte Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali una Manifestazione volta all’ottenimento dell’immediata concessione degli ammortizzatori sociali, per i Lavoratori dell’Istituto Metronotte Città di Roma mentre per gli altri IVP Centralpol Sevitalia Sicurezza, Security Service, Italpol e Argo, oltre agli ammortizzatori, essendo presumibilmente grave la condotta elusiva delle società, degli obblighi di legge e contrattuali a danno della collettività, qualora accertata dall’autorità, l’ immediata azione
sanzionatoria con sospensiva cautelativa della LICENZA PREFETTIZIA, per gravi inosservanze del DM 269/10, COD.CIV.,ecc. ecc. Alla Manifestazione parteciperanno le Gpg ed i cittadini che lo desiderano, poiché essa oltre che volta all’ottenimento di specifiche e sacrosante richieste dei Lavoratori, promuove i più alti valori sanciti dalla Carta Costituzionale, valori quali, Dignità, pari condizioni sociali, diritto al Lavoro e Diritto alla Vita, valori che difendiamo ed in cui crediamo fermamente.
A tale proposito il Segretario nazionale del Partito Francesco Maurizio Mulino dice: “Invito pubblicamente tutte le sigle Sindacali presenti sul territorio della Capitale a stringersi intorno ai Lavoratori in questo momento di bisogno ed a tutti i Parlamentari di qualsiasi area politica ad alzarsi dalla Poltrona e scendere in piazza al fianco dei Lavoratori.

La delegazione dei rappresentanti della Manifestazione è così composta:

Per il Partito Politico Rinnovamento per l’Italia:
Presidente e Portavoce della Delegazione Paola Graziella Vallelunga
Segretario politico nazionale del Partito Francesco Maurizio Mulino
Coordinatore Roma & Area Metropolitano del Partito Ennio Pietrangeli
Coordinatore Delegato Organizzazione Manifestazione Mario Ferrante
In rappresentanza dei Lavoratori:
Alessandro Intreccialagli
Alessandro Sentuti.
Sarà un giorno importantissimo per i Lavoratori ed una grande occasione per riaffermare i valori della nostra Costituzione dice la Presidente Vallelunga che risponde così alla domanda cosa ci aspettiamo dalla Manifestazione?
Auspichiamo che il Ministro Poletti riceva la Delegazione e che ci dia risposte certe e concrete, se ciò non accadesse

Read moreRINNOVAMENTO PER L’ITALIA: MANIFESTAZIONE ROMA OLTRE 1000 GUARDIE GIURATE SENZA SUSSIDIO – VIDEO

MULINO: RIVOLTA D’ADDA – IL SINDACO CALVI SPIEGHI PERCHÈ SPRECA IL DENARO DEI CITTADINI

LETTERA APERTA
Francesco Maurizio Mulino segretario nazionale del Partito Rinnovamento per l’Italia chiede al Sindaco Calvi che senso ha spendere denaro pubblico per dipingere le strisce blu in Piazza Vittorio Emanuele II, per far parcheggiare le auto, se poi il Sindaco affitta questi spazi ai Bar per metterci tavolini? il Sindaco dovrebbe di tasca propria, restituire alle casse comunali il denaro speso inutilmente, quei parcheggi non sono utilizzare dagli automobilisti perché concessi in uso ai bar a pagamento, mi spieghi allora che senso ha far dipingere quegli spazi con destinazione d’uso di Parcheggi a pagamento se poi vengono utilizzati per metterci tavolini? soldi dei cittadini sprecati. In quel lato della Piazza, mancano i posti auto per gli automobilisti, l’unico posto utilizzabile è riservato alla fermata e sosta di chi espone il tagliando di portatore di disabilità, se fossi malpensante penserei che Calvi lo fa di proposito mandando poi la Polizia Locale a fare Multe, non voglio pensare sia così altrimenti sarebbe molto grave. A mio avviso è meglio fare le strisce blu altrove e lasciare appositi spazi dedicati ai commercianti di fianco alla Chiesa.
Gli agenti della locale poi elargiscono multe agli automobilisti che si fermano nell’unico posto disponibile riservato ai portatori di disabilità, ma non vedono le auto parcheggiate per giornate intere in divieto, nelle vie comunicanti con la piazza, non vedono che il passaggio dei diversamente abili o delle carrozzine è pericolosamente ostruito dai tavoli del Bar Tabacchi e della Pasticceria a fianco del Tabacchi, li le multe non le fanno? gli agenti della Locale non vedono la pericolosità per i pedoni e per i diversamente abili che sono obbligati a passare nel bel mezzo della strada? Il Sindaco Calvi rimpingui le casse comunali per lo spreco di denaro fatto e la smetta di disegnarsi la vigente normativa sulla sicurezza a suo piacimento, attuando la sicurezza sulla viabilità con modifiche urgenti rispetto allo stato attuale. Attenderemo che il Sindaco agisca, ma se non lo farà siamo pronti a presentare un Esposto alla Guardia di Finanza ed al Prefetto, chiedendone l’intervento, anche per sanare una situazione ad opera della Locale che “vede solo quello che vuole”, omettendo di multare il Bar gestito da extracomunitari vicino al Palazzo comunale che ostruisce di continuo il passaggio con i suoi tavolini, così come fanno il Bar Tabacchi e la Pasticceria ed il Bar in via C. Battisti.
Inoltre qualcuno mi spieghi il senso della Pista ciclabile e dell’area pedoni lungo la via C. Battisti, affittata ad un Bar? mi spieghi anche perché la locale tanto solerte a far multe a chi si ferma una manciata di minuti come è successo a me sabato, dopo aver fatto circa 500 km sotto il sole, in autostrada, mi sono fermato in piazza a Rivolta, nell’unico spazio disponibile (gli altri Calvi li ha affittati ai Bar) destinato ai portatori di disabilità, ero disidratato dal caldo orrido e dal lungo viaggio fatto in macchina, erano le 22,00 circa ero davanti la mia auto, quando uno degli agenti della locale, dopo avermi chiesto i documenti, con intenzione di fare la multa, poi mi dice che mi conosce e mi minaccia dicendomi “vada via altrimenti qui finisce male”, che significato avranno avuto quelle parole? “qui finisce male”? a prescindere la legittimità o meno della multa, o voluto pensare che quella frase era riferita al fatto che se non spostavo immediatamente la macchina l’agente mi avrebbe fatto la multa, agevolazione inaccettabile, e così gli ho risposto spiegandogli il motivo della mia fermata e che se riteneva di dovermi fare la multa di procedere a fare il verbale, ma che non sono tipo ne da subire minacce, ne da venir meno a discutibili mie responsabilità, chiesi anche al collega dell’agente di chiamare i carabinieri perché un agente di polizia locale non deve ne agevolare ne minacciare nessuno, ho ritiene che un auto sia in multa oppure no, il collega si è categoricamente rifiutato di chiamare i Carabinieri, mi chiedo il perché? comunque, gli agenti mi fanno la multa ed io ho deciso di non contestarla facendo dono dei miei denari circa 60,00 euro della multa, alle casse comunali, denari che come tutti i proventi da multe automobilistiche dovranno essere spesi dal comune per le strade e la sicurezza stradale, magari in via Franziche, mettendo uno specchio per vedere le auto in arrivo dalla careggiata e strisce bianche per i pedoni, non certo per fare piste ciclabili o parcheggi a pagamenti di fatto destinati all’esclusivo uso di alcuni Bar. Da un lato si sperpera il denaro pubblico dei cittadini per il rifacimento delle strisce, dall’altro si lascia un alone di mistero… . Egregio Sindaco Calvi è tutto da rifare, strisce blu, limiti di velocità in Piazza, attraversamento pedonale da spostare ecc… compreso parte del piano della viabilità. I commercianti hanno il diritto di avere spazi per incrementare le loro attività ed il comune è giusto che li sostenga, però anche gli automobilisti hanno diritto di avere parcheggi se pur a pagamento, così come i pedoni, le donne con carrozzine ed i diversamente abili hanno il sacrosanto diritto di muoversi per la città in Sicurezza senza rischiare di essere investiti da un’auto perché obbligati a passare nel bel mezzo della carreggiata, le barriere architettoniche vanno abbattute non incrementate, persino le strisce pedonali (adiacenti al Tabacchi) sono mal congeniate e andrebbero fatte altrove. La Polizia Locale invece dovrebbe smetterla di avere “due pesi e due misure” e il Sindaco ne sia garante.
La Presidente del Partito Paola Graziella Vallelunga aggiunge la sua : ‘ la Polizia Locale, in merito alle multe in una città ,ha il dovere di vigilare sulle auto in sosta ma deve permettere all’automobilista la contestazione immediata ” tenendone conto” e dovendo addirittura cercare nelle adiacenze l’autista… Nel caso del Segretario Mulino non si dovevano neanche ” disturbare ” a cercarlo perché era davanti l auto ,pertanto l’auto non era ne incustodita ne abbandonata ne parcheggiata ma solo in fermata , era sufficiente che la Locale invitasse al semplice spostamento dell’auto senza troppi “teatrini” pertanto la multa mi appare illegittima e contestabilissima….IL Segretario ha scelto di non contestarla per regalare i soldi al Sindaco per il rifacimento di alcune parti delle strade e ha fatto bene, ma avrei un altro di suggerimento da dare al Sindaco Calvi, se dispone di qualche euro in Comune piuttosto che spenderlo a decorare strisce cui poi cambia la ” destinazione d ‘uso” se ci tiene tanto all’ immagine della piazza obbligando alcuni imprenditori /esercenti a non mettere alcune cose perché non omogenee ( tipo tenda parasole, o altro ) di investire egli stesso come amministrazione comunale sulla piazza e piuttosto che obbligare a mettere o non mettere una cosa a chi comunque in città produce reddito di aiutarlo economicamente ad omogeneizzare la piazza destinando come amministrazione un pò di denari per abbellire la piazza stessa con il fine di richiama turisti del resto un Sindaco non deve pensare solo al pareggio di bilancio… ma anche a “produrre reddito” e i turisti sono una buona “risorsa” per tutti..
Partito politico Rinnovamento per l’Italia
sede nazionale di Rivolta d’Adda
Il Segretario nazionale
Francesco Maurizio Mulino
www.agenflash.it

LA CANDIDATA AL CONSIGLIO COMUNALE VALLELUNGA FIRMERÀ UN PATTO X LA SALUTE CON I MILANESI

La Presidente di Rinnovamento per L ‘Italia (candidata al Consiglio Comunale in Lista con NOIXMILANO ) e sostenuta dal Movimento Sociale Popolare firmerà al Gazebo di Corso Garibaldi 118 Milano il Patto per la salute con i cittadini Milanesi.

In questi giorni di campagna elettorale dice la Presidente Vallelunga non ho sentito quasi nessun candidato preoccuparsi della salute dei Milanesi.Tutti a litigano sulla Mosche e sugli immigrati per una guerra all’ ultimo voto ma nessuno parla di aria tossica ed inquinata dei mesi invernali per colpa di provvedimenti presi dal Comune e dalla Regione come last minut che ogni anno provocano decessi e malattie croniche ma mai progettati e programmati per tutelare per tempo la salute pubblica cosi come quasi nessuno parla di case popolari o scuole elementari che ancora hanno parti in amianto ne sento parlare di ristrutturazione di case comunali che sono nel degrado con rischi per la salute di chi ci vive per colpa di tubature che sono a volte fatiscenti e possono causare gravi tossicità cosi come alcune invalidità non vengono comprese dalle pubbliche amministrazioni e a volte poco viene fatto per ascoltare i reali problemi dei disabili.

Oggi le disabilità sono in aumento non solo come patologie già in atto dalla nascita ma anche come malattie degenerative derivanti a volte proprio dall’ ambiente insalubre dove siamo costretti a vivere e che negli ultimi anni sta regalando purtroppo malattie degenerative autoimmunitarie. Se a questo aggiungiamo che la crisi non da disponibilità economica per fare della analisi di prevenzione a volte fondamentali e che la Lorenzin ha messo sotto scacco i medici che ormai intimiditi dal Governo non sono piu liberi di prescrivere un analisi di screening e che la regione ad esempio ha tagliato il numero verde per la prenotazione delle visite ci ritroviamo davvero sempre più vicini alla morte e privi di difesa.

Ci siamo dimenticati che,l art.32 della Costituzione tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti ma di tutto questo oggi non vi è quasi piu traccia a malapena la sanità di oggi affronta le emergenze stop.

E allora visto che spesso alcune assistenti sociali sono impreparate , visto che non sanno quanto a volte le analisi siano importante a salvare una vita per divisione di competenze tra sociale e salute e visto che non sanno che la crisi non va risolta con” elemosine” ma con progetti individuali seri e concreti e possibilmente in favore degli italiani mi sento di firmare un patto per la salute con i Milanesi

Tra i punti principali se sarà eletta darà vita ad un punto analisi attraverso il quale saranno consentiti analisi del sangue a chi è in difficoltà e sarà istituita la figura del garante delle disabilità che si farà portavoce di una mediazione e di ascolto tra il cittadino e le istituzioni che spesso fanno orecchie da mercante , si farà garante dei LEA per garantire i livelli essenziali di assistenza a tutti perchè è inammissibile che alcuni cittadini italiani debbano vivere in macchia o che non siano tempestivi gli aiuti DEL COMUNE per chi è in difficoltà perchè bloccati da tempi di attesa inaccettabili e burocrazia inutile CHE A VOLTE UCCIDE

Inaccettabile che parenti amici o conoscenti debbano fare da ” politiche sociali”

Il Sindaco, LE POLITICHE SOCIALI HANNO un preciso compito DICE LA CANDIDATA AL CONSIGLIO COMUNALE di NOIX MILANO (che ha anche circa 9 candidati alle zone direttamente a lei collegati) oltre al dovere di adoperarsi per la salute pubblica e per il sociale e farò di tutto per aiutare qualunque cittadino milanese che oggi è abbandonato soprattutto sul fronte assistenza e salute e firmerò proprio per questo il Patto per la salute con la città di Milano essendo anche senza pubblicizzarlo ai Milanesi e a loro salvaguardia ho sempre tutelato anche tra Novembre e Dicembre 2015 dando battaglia alla Regione Lombardia e al Comune per sapere che Piano preventivo avevano preparato per i milanesi a tutela della salute pubblica chiedendo anche l invito ai tavoli di discussione e chiedendo anche le certificazioni delle centraline che misurano le concentrazioni di sostanze tossiche nell aria senza però esserne rimasta soddisfatta dalle risposte e peggio dalle mancate risposte a cominciare anche dall assessore Claudia Maria Terzi . Per me questa è una battaglia infinita essendo che la politica deve garantire e tutelare la vita e il patto che firmerò domani con i Milanesi .vorrei firmarlo subito con l ‘ Italia intera ..( intanto chi vuole contattarmi puo farlo attraverso il numero verde 800 810 102 da rete fissa oppure all indirizzo email info@rinnovamentoperlitalia.it

IN ARRIVO TESSERINO ELETTRONICO E CIRCOLARE MINISTERIALE PER L’ATTUAZIONE DELL’ELENCO DELLE GPG

in arrivo Tesserino elettronico e Circolare Ministeriale per l’attuazione dell’Elenco delle Gpg ma è ancora presto per cantar vittoria, non che non sia già una vittoria l’intenzione del Ministero dell’interno di istituire al più presto l’elenco, ma il vero scoglio resta Poletti Ministro del Lavoro.
Questa mattina il Segretario Generale della Confederazione Sindacale Autonoma RPI.TLC Francesco Maurizio Mulino durante un colloquio telefonico con il Ministero Dell’Interno nelle persona del Dott. Vincenzo Acunzo, dopo averlo informato circa il riassetto della Federazione Vigilanza avvenuto per il disposto azzeramento degli incarichi Dirigenziali ha espressamente chiesto ragguagli circa il tanto atteso data base “Elenco Guardie Particolari Giurate (Gpg) e Tesserino identificativo elettronico nazionale”, il Dott. Vincenzo Acunzo oltre a rimarcarne la grande utilità, che ricordiamo nata anche dalla richiesta di Rinnovamento per l’Italia, che aveva scritto al Ministero proponendo uno strumento che da un lato risolve le problematiche di cambio territorialità da Prefettura a Prefettura per le Gpg che perdono il lavoro e ne trovano altro in Prefettura di competenza territorialmente differente, con iter fortemente velocizzati ai fini del rilascio dei necessari Titoli per poter lavorare, dall’altra parte si puntava nella nostra richiesta al Ministero dell’Interno ad ottenere un data base (Elenco) delle Gpg in stato di mobilità con obbligo per gli Istituti di Vigilanza (IVP) di assunzione prioritaria attraverso l’Elenco (impropriamente diffuso sui social quale “Albo”). Il Dott. Acunzo gentilissimo come sempre informa il Segretario nazionale che a breve verrà emanata apposita Circolare, manca in sostanza l’ultimazione del data base e la reperibilità dei fondi per avviare il tutto che non è ancora certa ma che ci si augura trovi conferme nel breve. Purtroppo veniamo informati che l’Elenco delle Gpg in procinto di attuazione sarà solo l’inizio di un iter al quale per quanto attiene alle competenze in materia di lavoro dovrà mettere mani il Ministero del Lavoro l’unico che può stabilire eventuali priorità per le Gpg in mobilità.
La Presidente Paola Graziella Vallelunga che nonostante si trovi nel pieno della Campagna elettorale quale Candidata al Consiglio Comunale di Milano nella Lista Civica Noi x Milano, non perde tempo dice: scriveremo al Ministero del Lavoro immediatamente e seguiremo attentamente l’evolversi delle cose, l’Elenco delle Gpg con le priorità per le assunzioni è troppo importante per la categoria e personalmente lo ritengo uno strumento necessario ed indispensabile ai fini della maggior tutela delle Gpg.
Rinnovamento per l’Italia
Ufficio stampa

LA CANDIDATA AL CONSIGLIO COMUNALE VALLELUNGA FIRMERÀ UN PATTO X LA SALUTE CON I MILANESI

La Presidente di Rinnovamento per L ‘Italia (candidata al Consiglio Comunale in Lista con NOIXMILANO ) e sostenuta dal Movimento Sociale Popolare firmerà al Gazebo di Corso Garibaldi 118 Milano il Patto per la salute con i cittadini Milanesi.

In questi giorni di campagna elettorale dice la Presidente Vallelunga non ho sentito quasi nessun candidato preoccuparsi della salute dei Milanesi.Tutti a litigano sulla Mosche e sugli immigrati per una guerra all’ ultimo voto ma nessuno parla di aria tossica ed inquinata dei mesi invernali per colpa di provvedimenti presi dal Comune e dalla Regione come last minut che ogni anno provocano decessi e malattie croniche ma mai progettati e programmati per tutelare per tempo la salute pubblica cosi come quasi nessuno parla di case popolari o scuole elementari che ancora hanno parti in amianto ne sento parlare di ristrutturazione di case comunali che sono nel degrado con rischi per la salute di chi ci vive per colpa di tubature che sono a volte fatiscenti e possono causare gravi tossicità cosi come alcune invalidità non vengono comprese dalle pubbliche amministrazioni e a volte poco viene fatto per ascoltare i reali problemi dei disabili.

Oggi le disabilità sono in aumento non solo come patologie già in atto dalla nascita ma anche come malattie degenerative derivanti a volte proprio dall’ ambiente insalubre dove siamo costretti a vivere e che negli ultimi anni sta regalando purtroppo malattie degenerative autoimmunitarie. Se a questo aggiungiamo che la crisi non da disponibilità economica per fare della analisi di prevenzione a volte fondamentali e che la Lorenzin ha messo sotto scacco i medici che ormai intimiditi dal Governo non sono piu liberi di prescrivere un analisi di screening e che la regione ad esempio ha tagliato il numero verde per la prenotazione delle visite ci ritroviamo davvero sempre più vicini alla morte e privi di difesa.

Ci siamo dimenticati che,l art.32 della Costituzione tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti ma di tutto questo oggi non vi è quasi piu traccia a malapena la sanità di oggi affronta le emergenze stop.

E allora visto che spesso alcune assistenti sociali sono impreparate , visto che non sanno quanto a volte le analisi siano importante a salvare una vita per divisione di competenze tra sociale e salute e visto che non sanno che la crisi non va risolta con” elemosine” ma con progetti individuali seri e concreti e possibilmente in favore degli italiani mi sento di firmare un patto per la salute con i Milanesi

Tra i punti principali se sarà eletta darà vita ad un punto analisi attraverso il quale saranno consentiti analisi del sangue a chi è in difficoltà e sarà istituita la figura del garante delle disabilità che si farà portavoce di una mediazione e di ascolto tra il cittadino e le istituzioni che spesso fanno orecchie da mercante , si farà garante dei LEA per garantire i livelli essenziali di assistenza a tutti perchè è inammissibile che alcuni cittadini italiani debbano vivere in macchia o che non siano tempestivi gli aiuti DEL COMUNE per chi è in difficoltà perchè bloccati da tempi di attesa inaccettabili e burocrazia inutile CHE A VOLTE UCCIDE

Inaccettabile che parenti amici o conoscenti debbano fare da ” politiche sociali”

Il Sindaco, LE POLITICHE SOCIALI HANNO un preciso compito DICE LA CANDIDATA AL CONSIGLIO COMUNALE di NOIX MILANO (che ha anche circa 9 candidati alle zone direttamente a lei collegati) oltre al dovere di adoperarsi per la salute pubblica e per il sociale e farò di tutto per aiutare qualunque cittadino milanese che oggi è abbandonato soprattutto sul fronte assistenza e salute e firmerò proprio per questo il Patto per la salute con la città di Milano essendo anche senza pubblicizzarlo ai Milanesi e a loro salvaguardia ho sempre tutelato anche tra Novembre e Dicembre 2015 dando battaglia alla Regione Lombardia e al Comune per sapere che Piano preventivo avevano preparato per i milanesi a tutela della salute pubblica chiedendo anche l invito ai tavoli di discussione e chiedendo anche le certificazioni delle centraline che misurano le concentrazioni di sostanze tossiche nell aria senza però esserne rimasta soddisfatta dalle risposte e peggio dalle mancate risposte a cominciare anche dall assessore Claudia Maria Terzi . Per me questa è una battaglia infinita essendo che la politica deve garantire e tutelare la vita e il patto che firmerò domani con i Milanesi .vorrei firmarlo subito con l ‘ Italia intera ..( intanto chi vuole contattarmi puo farlo attraverso il numero verde 800 810 102 da rete fissa oppure all indirizzo email info@rinnovamentoperlitalia.it

ROMA- ENNIO PIETRANGELI AD ALFIO MARCHINI ISTITUIRE FIGURA GARANTE DELLA DISABILITÀ

Carissimo Alfio Marchini,

in qualità di candidato al consiglio comunale per Rinnovamento per L’Italia con la Lista Storace, insieme al supporto di Francesco Storace, Paola Graziella Vallelunga Pres.te RPI e Francesco Mulino Segretario Nazionale RPI, siamo a chiederti;

L’istituzione della figura del Garante dei diritti per la disabilità , non è ancora prevista dalla legislazione regionale o comunale, nasce dalla volontà di porre l’attenzione a quanti vivono i problemi derivanti da stati sociali di disagio nella disabilità.

Il Garante per la disabilità, oltre a supportare persone troppe volte sofferenti già per la loro condizione e spesso bistrattate anche da istituzioni che affrontano queste tipologie di problematiche solo da un punto di vista unilaterale, generalizzato e spesso con relazioni interpersonali tra i portatori di disabilità e gli addetti all’erogazione dei servizi inadeguati poiché gli addetti risultano spesso non avvezzi per mancanza di formazione e competenza o per cultura personale alla gestione di questa tipologia di rapporti interpersonali, rapporti inappropriati circa le reali esigenze dei Cittadini, e per la loro superficialità cognitiva e legale rispetto alle concrete esigenze delle persone, diviene addirittura una barriera che ostacola il benessere dei nostri cittadini, privi di una Figura Garante e Mediatrice dei loro Diritti e delle loro esigenze di vita dignitosa.

L’ufficio del Garante, ha come obiettivo la concreta solidarietà sociale e intende erogare servizi diretti di Mediazione sociale e di tutela dei diritti civili.

Le aree di intervento su cui bisogna agire è l’ascolto del cittadino, l’abbattimento delle barriere sociali, sanitarie ed architettoniche, le discriminazioni, il lavoro e l’inclusione sociale.

Il Garante della disabilità è un Garante dei diritti civili, un Mediatore tra esigenze dei portatori di disabilità ed uffici pubblici e privati ed un filtro utile ed indispensabile per la P.A., capace di raccogliere le istanze dei

cittadini e Mediare con gli uffici cercando soluzioni bonarie, il Garante è anche quella figura politica in grado di esporre le problematiche non risolvibili in prima istanza all’attenzione direttamente del Sindaco quale primo responsabile della salute, della sicurezza pubblica e non solo moralmente di una

categoria di cittadini già sofferenti per la loro disabilità.

La presente richiesta ha lo scopo di ottenere un miglioramento sostanziale della qualità della vita della “fascia debole” dei cittadini, tesa a rimuovere procedure amministrative in tutti i settori del Pubblico e Privato convenzionato, lente o farraginose, con interventi di Mediazione ed a tutela e Garanzia dei diritti dei portatori di disabilità.

Il garante avrà il ruolo di mediatore istituzionale tra i “soggetti deboli” e l’amministrazione, vigilando sull’applicazione delle leggi e verbalizzando e relazionando direttamente alla massima istituzione politica territoriale.

Il Garante non si sostituisce all’Amministrazione ma svolge funzioni da essa assegnate, collaborando e supportando l’Amministrazione nell’affrontare e risolvere le problematiche sociali, sanitarie e della disabilità.

Dare informazione e consulenza alle persone e alle famiglie per favorire la funzione e fruizione dei servizi e per garantire iniziative di AUTO–AIUTO sollecitando interventi oltre che segnalare disfunzioni, irregolarità, scorrettezze e prassi amministrative anomale, ma anche promuovendo iniziative a carattere informativo

e culturale.

Sensibilizzare presso gli organi d’informazione, a mezzo di stampa, radio, televisione e web.

Stabilire accordi e intese con associazioni di categoria, nonché con organismi No- Profit, Fondazioni “Onlus” ed Aziende.

Questo Figura innovativa fa emergere nuove attenzioni verso valori e relazioni tenute finora in secondo piano.

Assistere un persona non significa solo fornirgli assistenza fisica e materiale per i suoi bisogni di fame, sete, ecc fine a se stessi, ma aiutarla anche ad imparare e affrontare problematiche con la presenza e la vicinanza

dell’istituzione attraverso la Figura Mediatrice quale è quella del “Garante per la disabilità”, coltivando un sempre maggiore senso di sicurezza sociale della persona e di tangibile vicinanza dell’istituzione verso il contesto della disabilità.

Per le motivazioni su relazionate si chiede con la presente che l’Ill.mo candidato Sindaco voglia conferire in caso di vittoria ormai sempre più vicina, apposita delega al nostro Coordinatore Politico Territoriale, Ennio Pietrangeli Candidato al Consiglio Comunale-Lista Storace per Alfio Marchini Sindaco

Cordiali Saluti

Rinnovamento per l’Italia

Il Candidato Ennio Pietrangeli – LISTA STORACE per MARCHINI SINDACO

Il Segretario politico nazionale

Francesco Maurizio Mulino

La Presidente

Paola Graziella Vallelunga

it Italiano
X
Vai alla barra degli strumenti