Centrodestraunito: queste domande ai partiti del Centrodestra di Termini Imerese

Jpeg

Quale Portavoce del Centrodestraunito (dei cittadini) visto, quanto appare sul web e sui media, non posso esimermi dal porre alcune semplici domande all’On. Micicchè, all’ex Senatore Battaglia ed ai rappresentanti di Lega e Fratelli d’Italia che in ambito Provinciale, Regionale e nazionale stabiliscono, cosa i rispettivi Partiti devono fare per le elezioni amministrative di Termini Imerese 2020.

A seguire poche, semplici e lecite domande:
– Quali sono le logiche politiche che vi spingono a proporvi al voto cittadino divisi?
– Cosa spinge i Partiti di centrodestra a non sostenere la Candidatura Sindaco della Paola Vallelunga, sostenuta dalla Lista
– Centrodestraunito (dei cittadini), donna sconosciuta nelle Aule dei Tribunali… e che ha già dimostrato di avere tutte le caratteristiche necessarie per ben governare una città come Termini Imerese?
– Quali logiche accettabili, secondo voi, sono utili in tale divisione di area centrodestra, e che vi fanno pensare che potrebbero essere un bene per la città?
– Perché si vuole facilitare M5S e PD che hanno già proposto la loro candidata?
– Esistono Patti del Nazareno su Termini che la base e gli elettori sconoscono?

La base civica e gli elettori, queste domande se le fanno, e gradirebbero avere risposte per comprendere se a Termini Imerese, la classe politica a deciso di competere o di cedere ad altri l’amministrazione della città.

Lista Civica
Centrodestraunito

Il Portavoce
Mulino Francesco Maurizio