Coronavirus: La Vallelunga tutela la salute e chiede il rinvio delle elezioni.

COMUNICATO STAMPA
La Candidata Sindaco Presidente Paola G. Vallelunga con il supporto delle Liste civiche che la sostengono W Termini e Centrodestraunito, si appella alla responsabilità dei Sindaci del Presidente della Regione Sicilia Musumeci , dell’Assessore Razza e dei Candidati tutti e chiede lo spostamento della data delle elezioni. . Da un mese la Vallelunga lancia forti appelli dalle sue pagine di Fb alle istituzioni per attenzionare il #CoronaVirus , ha scritto formalmente anche alle piu alte cariche attenzionando rischi e suggerendo soluzioni . Ha inviato una lettera ufficiale al Ministro della Salute , degli Esteri e dell Unità di crisi il 31 GENNAIO che ha fruttato alcune soluzioni in favore del popolo italiano e un’ altra lettera ufficiale inviata il 28 Febbraio 2020 al presidente Musumeci con la quale chiedeva di far

eseguire il tampone ai casi di polmonite ricoverati da giorni nelle rianimazioni siciliane chiedendo per le stesse la massima attenzione ,suggeriva al presidente di chiedere aiuto a tutte le associazioni per mettere in programma una catena di aiuti per chi soffrendo di patologie gravi preferisce stare a casa per evitare contagi e magari ha bisogno di chi va a fare loro la spesa etc inoltre ha chiesto di mettere in quarantena chi arriva dalle zone a rischio di fare indossare obbligatoriamente le mascherine in casi specifici o comunque di far eseguire il tampone a chi arriva da città a rischio, chiedendo ancora su Fb al Presidente Musumeci di prendere delle posizione drastiche ma efficaci ma soprattutto ha chiesto lo spostamento della data delle elezioni !Trovo inaccettabile dice la Vallelunga che abbiano sospeso tante attività commerciali , negozi uffici e tutte le attività produttive in seria sofferenza ormai per effetto a catena del CORONAVIRUS specie nel settore turistico e nessuno si unisce al mio appello di spostare in avanti la data delle elezioni ? Come mai? forse hanno fretta di mettere le” mani in pasta “ ? Eppure sanno bene che nel periodo pre-elettorale non si potrà fare a meno di stringere le mani alle persone di fermarsi ad ascoltare le loro esigenze, di dialogare con tutti, è normale ,è umano dialogare, bisogna ascoltare i bisogni del territorio le loro necessità e allora come si possono rispettare le linee guida di stare ad un metro di distanza di evitare strette di mano baci e abbracci mentre si devono preparare le liste e ascoltare il territorio ? Come mai il Presidente Musumeci non si rende conto di questo ? Chiedo la sospensione della data delle elezioni ovviamente per tutta la sicilia e lo chiedo andando contro il mio interesse di candidata Sindaco di Termini Imerese in quanto ovviamente uno spostamento interromperebbe anche la mia candidatura al momento ma è una misura necessaria e faccio appello a tutti i candidati siciliani che hanno a cuore la
bellissima nostra Sicilia di non esitare a sottoscrivere con me tale richiesta perché un atto di responsabilità !
I Sindaci ed i Candidati Sindaci della Sicilia, si uniscano alla Presidente Paola Vallelunga nel chiedere lo spostamento delle prossime elezioni amministrative del 24 maggio 2020.
Tale necessità e dettata dal fatto che nonostante la Sicilia, grazie a Dio, abbia pochissimi casi di Coronavirus dice la Vallelunga , il livello di guardia preventivo, deve essere mantenuto alto, e quindi, si ritiene necessario evitare a tutela di tutti, i tipici assemblamenti pre-elettorali, Comizi e comitati elettorali, dove la presenza di persone e certamente massiccia e i contatti inevitabili. “Non siate incoscienti,” scrive la Vallelunga lanciando continui appelli alla responsabilità di tutti anche sui social , per prevenire contagi ,serve anche spostare la data delle elezioni non solo il blocco di tutte le attività agonistiche , produttive e sociali.
La Vallelunga ritiene che il Presidente Musumeci, debba concentrarsi con priorità e immediatezza a sostegno delle attività produttive, turistiche, Commerciali, e dei servizi, sottolineando l’importanza di quanto già scritto nella precedente istanza inviata al Presidente Musumeci, mediante l’istituzione di uno specifico fondo dedicato, che consenta maggiore liquidità e sgravi fiscali alle aziende Siciliane, già provate dalla crisi . Inoltre, per attività di prevenzione la Vallelunga auspica l’assunzione delle figure necessarie, personale anche a termine, nei Reparti di
rianimazione degli Ospedali già carenti per contrastare l’eventuale intensificazione di casi di Coronavirus,e predisporre cosi un eventuale piano di supporto per l’aumento di posti letto, e far mantenere alto il livello di pulizia in tutti gli ospedali Siciliani, onde scongiurare il subentro di ulteriori infezioni ospedaliere inoltre, con batteri già presenti negli ospedali e sarebbe utile predisporre in ogni città della Sicilia, un elenco delle Associazioni eventualmente disponibili, a sostenere la Pubblica Amministrazione ed i cittadini che potrebbero dover rimanere chiusi in casa
o in quarantena, per evitare che l’eventuale aumento di casi ci colga impreparati, non pronti ad intervenire con tempestività. Mentre al Commissario di Termini Imerese la Paola Vallelunga chiede l’intensificazione della raccolta dei rifiuti e delle pulizie stradali ma specialmente la pulizia delle scuole e degli uffici pubblici visto che le scuole hanno avuto seri problemi di igiene i giorni scorsi e grazie ad un associazione sono stati ripristinate alcune regole, pertanto che il Commissario “non dorma “e incarichi formalmente tutte le associazioni termitane per supportarlo in tutte le necessità dando incarichi ufficiali perché il mio non è allarmismo ma prevenzione e nella prevenzione rientrano le regole disposte dall OMS e dal Governo ( quindi evitiamo baci e abbracci , stiamo a debita distanza proteggiamo specialmente i nostri anziani e chi ha patologie gravi come tumori e malattie
autoimmuni e quindi piu a rischio di guarigione) insomma serve la responsabilità di tutti e la messa in atto di tutte quelle misure necessarie preventive perché prima fermeremo questo mostro di Virus e prima torneremo ad una vita normale perché ,ne usciremo, ma dobbiamo essere tutti unanimi e le elezioni in questa emergenza a dispetto di quanto si auspicava la Meloni in una trasmissione che chiedeva le elezioni politiche a Maggio proprio NO non hanno senso specialmente le amministrative vista la piu alta parteciazione di contatti umani a mio parere conclude la Vallelunga è da irresponsabili ,Musumeci le rinvii !