Il sito di Rinnovamento per l’Italia sotto attacco degli hacker

Assurdo… in pochi giorni ben 444 tentativi da parte di hacker al sito ufficiale del Partito Rinnovamento per l’Italia, un sintomo comunque che per noi di RPI viene considerato alla stregua di una medaglia al valore, senza però evitare di farci delle domande… perchè hanno tentato di hackerare il sito 444 volte? perchè tanta caparbietà? a chi da fastidio la politica di Rinnovamento per l’Italia? un’idea noi c’è la siamo fatta… in primo luogo stigmatiziamo questo modo di far politica che tenta di zittire il Partito e gli esponenti del Partito, ma detto ciò è chiaro che dicendo le cose come realmente stanno sia a destra che a sinistra che ai grillini, forse, diamo fastidio a tutti i Partiti al potere i cui Leader o parlamentari riempiono il web di fesserie nella speranza di raccimulare voti da cittadini ignari dei meccanismi politici e delle reali valenze espresse da questi parolai. Si leggono affermazioni insensate da Salvini, Berlusconi, Meloni, Renzi, Zingaretti, Di Maio, Conte ecc… promesse o proposte che come sempre non manterranno, perchè secondo noi il loro scopo non è servire l’Italia ma servire il rispettivo Partito accumulando i consensi che gli consentono e gli consentiranno di sedersi sulle poltrone del comando, senza avere però la ben che minima idea e volontà di rinnovare il Paese e di rimettere a posto le cose. Della costituzione rispettano solo le norme convenienti le altre con leggi e decreti sono costantemente disattese vedi art. 13 e 53 della Costituzione. Hanno comunque un potere a prescindere, quello derivante dalla gestione dei media, TV, radio e giornali che con fare sistematico oscurano alle masse la presenza ed il pensiero dei partiti “minori” promuovendo come fossero la manna caduta dal cielo i soliti Partiti e Leader che hanno più volte dato prova di essere inadeguati al governo del Paese. Rinnovamento per l’Italia obbligato alla sola divulgazione attraverso web ha già subito in passato l’attacco degli hacker, riuscirono ad oscurare completamente il sito e perdemmo tutti i dati dell’attività politica svolta negli anni, ora ci riprovano perché Rinnovamento per l’Italia riesce comunque ad infastidire questi soggetti fino al punto da subire i pochi giorni ben 444 attacchi da hacker sul proprio sito ufficiale. Il loro intento e quello di farci sparire dal web, di zittire la nostra voce, le nostre parole che gli pesano come macigni perché evidenziano la loro insufficienza politica e le loro strumentalizzazioni.

Cambiare il sistema di far politica è possibile ma occorre che i cittadini diventino consapevoli approfondendo ciò che gli vorrebbe essere inculcato e che gli viene semplicemente servito su un piatto indorato dai media dipendenti ormai dalle esigenze di partito e non dal giornalismo.

La Presidente Vallelunga

Il Segretario politico Mulino