RPI VALLELUNGA, FESTA DEL PAPÀ SE NON SI FA È DISCRIMINAZIONE, PRONTA LA DENUNCIA.

Ho appreso dai giornali e da alcune pagine politiche di Fb che un  asilo Comunale di Milano , ha deciso di abolire la festa del PAPA’ per dare spazio ad altre attività, sembrerebbe giornata didattica dedicata alla “multietnie” ma qualcuno dice che il cambiamento è stato voluto per non urtare i gay.? Mah…. onestamente  credo che sia nell’uno che nell’altro caso gli adulti impongano la loro mentalità piuttosto che dare spazio a culture e tradizioni. Nessuno pensa  che magari lo stesso bambino che ha il cuginetto nella scuola vicina e dove magari festeggiano la festa del Papà il bambino subisca una discriminazione ? nessuno pensa ai bambini.. alcuni politici dicono che presenteranno un interrogazione parlamentare, altri sempre di centrodestra dicono ai genitori “arrangiatevi”, noi invece abbiamo scritto all’Assessore Cappelli al quale, ho inviato una mia lettera chiedendo spiegazioni sui fatti e sulle motivazioni di tale cambiamento. Vi informeremo presto ma di sicuro è che se le spiegazioni non saranno convincenti e se non ci sarà davvero all’asilo la Festa del  Papà , (contrariamente agli altri anni) presenteremo un Esposto in  Procura contro i reati di discriminazione  e diritti umani effettuati  contro i bambini.

La Presidente

Paola Graziella Vallelunga

Lascia un commento