Il presidente Usa Donald Trump ha nuovamente minacciato ieri – prima di partire per il G7 di Biarritz – di imporre dazi sui vini francesi in risposta alla digital tax sulle grandi aziende tecnologiche americane approvata da Parigi l’11 luglio scorso. Una misura che non piacerebbe affatto a Bruxelles: l’Unione europea “risponderà per le rime” se Trump deciderà di tassare i vini francesi, ha detto oggi il presidente Donald Tusk. Il presidente del Consiglio Europeo, Donald Tusk, ha detto in apertura del vertice del G7 di Biarritz che l’Unione europea reagirà se Donald Trump decreterà nuovi dazi sul vino francese come ritorsione alla tassazione dei giganti americani del web. “Proteggerò il vino francese – ha detto Tusk in una conferenza stampa – con una sincera determinazione. Se gli Stati Uniti imporranno delle tasse, l’Ue risponderà sullo stesso piano”.

Tratto da:ANSA.it

Da Rinnovamento per l’Italia la nota sulle parole del Presidente della UE: queste le linee dell’Unione Europea? pronti a far guerra economica contro gli USA? è l’ennesima battaglia persa che oggi tocca il vino francese e domani potrebbe toccare a quello italiano per la sola appartenenza alla UE, in quanto la linea politica del presidente Donald Tusk (Polacco) non è di mediazione ma di scontro. Uno scontro con gli USA quando l’Europa si sta ancora leccando le ferite del mal governo vedi Brexit, vedi questione immigrazione ecc…, una posizione quella del Presidente della UE Task che appare più vicina all’apparire agli occi della Francia che al buon senso.

PRESIDENTE PAOLA GRAZIELLA VALLELUNGA E SEGRETARIO POLITICO NAZIONALE FRANCESCO MAURIZIO MULINO
US President Donald Trump again threatened yesterday - before leaving for the G7 in Biarritz - to impose duties on French wines in response to the digital tax on large American technology companies approved by Paris on 11 July. A measure that Brussels would not like at all: the European Union "will respond in kind" if Trump decides to tax French wines, President Donald Tusk said today. The president of the European Council, Donald Tusk, said at the opening of the G7 summit in Biarritz that the European Union will react if Donald Trump decrees new duties on French wine as a retaliation against the taxation of the American web giants. "I will protect French wine - said Tusk at a press conference - with sincere determination. If the United States imposes taxes, the EU will respond on the same level".


From "Rinnovamento per l'Italia" the note on the words of the President of the EU: these are the lines of the European Union? Ready to make economic war against the US? it is the umpteenth lost battle that today touches French wine and tomorrow it could touch the Italian one just for belonging to the EU, as the political line of President Donald Tusk (Polacco) is not mediation but a clash. A clash with the US when Europe is still licking the wounds of bad governance see Brexit, see the immigration question, etc., a position that the President of the EU Task that appears closer to appearing to the eyes of France than to common sense.