Voto connection – Rinnovamento per l’Italia scrive al Sindaco Giunta

LETTERA APERTA AL SINDACO FRANCESCO GIUNTA

Caro Sindaco Francesco Giunta, in data 31 luglio 2017, come ben sa, come candidata al Consiglio Comunale ho presentato Ricorso al TAR Palermo, chiedendo l’annullamento delle elezioni di Termini Imerese dell’11 e 25 giugno 2017, con un Ricorso motivato per

Read moreVoto connection – Rinnovamento per l’Italia scrive al Sindaco Giunta

LA PRESIDENTE VALLELUNGA AI GRILLINI: VS CANDIDATO SINDACO “SCOPRE” LE SOFFERENZE DELLA GENTE.

Nel complimentarmi per la performance del nostro candidato Sindaco Giunta a proposito del confronto  di ieri sera vorrei spendere due parole sul candidato Sindaco  5 stelle ,che Ieri da medico, ad un certo punto ha parlato del dolore e  delle politiche sociali… mi permetto di ricordare al Dott. che se proprio  gli sta a cuore il dolore della gente e la sofferenza  dovrebbe battersi (da medico ancora prima che da candidato Sindaco visto che non ci si può accorgere del dolore  e delle carenze strutturali solo quando si diventa candidati a Sindaco  )  affinché a Termini Imerese possano introdursi  reparti di lungo degenza per anziani  e malati cronicizzati visto che il reparto di medicina non c è l’ha, dovrebbe battersi da Medico ancora prima che da candidato affinché a Termini Imerese si possano avere delle ottime RSA ( residenza sanitaria assistita),  sempre per pazienti anziani o cronici per le più disparate patologie affinché mamme o figli non abbiano da farsi km per  i loro cari  ricoverati presso le RSA di altre città…lasciando spesso gli anziani ” abbandonati ‘ per la distanza…dovrebbe battersi da medico ancor prima che da candidato che le attivazioni ADI ( assistenza domiciliare assistita coprano  bene i fabbisogni della gente e che il comune possa mettere a disposizione assistenza ad integrazione dei servizi ADI sufficienti a dare sollievo alle famiglie e ai malati cronici e con gravi diversamente abilità,  e dovrebbe battersi affinché si  possano mettere in atto le ospedalizzazione domiciliare i previste dal Ministero  in caso di dimissione protetta ed inattuate  spesso in Sicilia .piuttosto che obbligare famiglie a fornire i care giver all assistenza e quindi obbligando giuridicamente e penalmente un familiare  a prendersi responsabilità mediche che non andrebbero prese dai familiari insomma, .. . mi fermo qui perché il discorso è lungo e complesso ma non ho alcun problema a confrontarmi con il  Dott. nel rispetto del suo lavoro  come vera portavoce del dolore di chi soffre  per riuscire ad ottenere diritti per tutti reali e non parole da campagna elettorale …..per quanto mi riguarda mi ritengo una candidata concreta nella occuparsi dei reali problemi del sociale dal momento  che amministrativamente  purtroppo per tanti uffici pubblici sono molto preparata … per quanto mi riguarda  cari amici termitani potete votare per tutti i vostri consiglieri candidati (siano essi amici o parenti ) ma se davvero cercate la tutela dei vostri diritti direi che penso di essere la figura giusta che possa rappresentarli e rappresentare una futura buona amministrazione anche perché in altre città amministrate dai 5 stelle come ad esempio Livorno l assessore  dei 5 stelle  madrelingua albanese non ha brillato  di buona politica tutto  altro  …. molte famiglie livornesi  lasciate al freddo..  #VALLELUNGA  candidata al Consiglio comunale  LISTA #francescogiuntasindaco2017

www.agenflash.it
AgenFlash
Graziella Vallelunga
Paola Graziella Vallelunga
Rinnovamento per l’Italia
francesco giunta
francescogiunta2017
elezioni
termini imerese
news
La Presidente Vallelunga Candidata a Termini Imerese.
Candidata Consiglio comunale di Termini Imerese

ELEZIONI TERMINI IMERESE – LA PRESIDENTE VALLELUNGA A FRANCESCO GIUNTA: CHIEDO IL GARANTE PER DISABILITÀ E FRAGILITÀ.

La Presidente di Rinnovamento per l’Italia Graziella Vallelunga detta Paola Candidata al Consiglio comunale di Termini Imerese nella Lista che vede quale Candidato Sindaco l’Avvocato Francesco Giunta, così comunica uno dei suoi personali impegni civici:

Uno dei miei impegni personali per Termini Imerese: Disabilità e fragilità,

occorre la figura del Garante.

La Presidente di Rinnovamento per l’Italia Graziella Vallelunga detta Paola, candidata al Consiglio comunale di Termini Imerese, nella Lista elettorale che sostiene la candidatura a Sindaco dell’Avvocato Francesco Giunta , ha una proposta da mettere sul piatto per la prossima amministrazione comunale: l’istituzione della figura del Garante dei diritti per la disabilità e delle Fragilità.

La Presidente Vallelunga che già piu’ volte in passato si è battuta per le fragilità , spiega che tale figura nasce dalla volontà di porre l’attenzione a quanti vivono i problemi derivanti da stati sociali di disagio, per disabilità,o da invalidità,” e penso con particolare attenzione anche alle fragilità degli anziani”, voglio supportare ,dice la Presidente, “le persone troppe volte sofferenti già per la loro condizione e spesso bistrattate anche da istituzioni che affrontano queste problematiche generalizzando”, spesso, con scarso dialogo tra i portatori di disabilità e di fragilità e addetti all’erogazione dei servizi, inadeguati a volte a gestire le situazioni per mancanza di formazione e competenza o scarsa cultura alla gestione di questa tipologia di situazioni , “una barriera” che ostacola il benessere dei nostri cittadini, privi di una Figura Garante e Mediatrice dei loro Diritti e delle loro esigenze che consenta loro di avere una vita dignitosa nel rispetto dei dettami della Costituzione in riferimento alla Salute ”.

L’ufficio del Garante, “ha come obiettivo l individuazione servizi diretti di Mediazione sociale a tutela dei diritti civili.

Le aree di intervento su cui bisogna agire è l’ascolto del cittadino, l’abbattimento delle barriere sociali, sanitarie ed architettoniche, le discriminazioni nel lavoro e nell ’inclusione sociale.

Il Garante della disabilità che già in passato è stato parte del mio programma elettorale è un Garante dei diritti civili, un mediatore tra esigenze dei portatori di disabilità e fragilità ed uffici pubblici e privati che non adempiono o che spesso adempiono male i loro servizi ed un filtro utile ed indispensabile per la pubblica amministrazione, capace di raccogliere le istanze dei cittadini e mediare con gli uffici cercando soluzioni bonarie.

Il Garante è anche quella figura politica in grado di esporre le problematiche non risolvibili in prima istanza, all’attenzione diretta del Sindaco ,quale primo responsabile della salute, della sicurezza pubblica ma anche , e non solo moralmente di una categoria di cittadini già sofferenti per la loro disabilità” e sono certa che Francesco Giunta da Sindaco che ha già mostrato una spiccata attenzione alle fragilità, troverà utile questa proposta che arriva si dall ‘ esecutivo di Rinnovamento per l’Italia essendo sempre stata fortemente voluta dalla Presidente Vallelunga ma che è in piena sintonia con il programma elettorale che il candidato Sindaco Giunta ha altrettanto a cuore

Sono certa continua la presidente Vallelunga che con Francesco Giunta Sindaco finalmente quella fetta di cittadini inascoltati troverà un riferimento certo nel Palazzo comunale di Termini Imerese.

Farò il possibile affinché Francesco Giunta che ha già dimostrato di voler fare politica da “Primo Cittadino” con il cuore e che gode della mia piena fiducia, attento com’è alle necessità del Popolo, valuti con attenzione la mia proposta, che credo troverà l’appoggio di tutte le rappresentanze di centrodestra che sostengono la sua candidatura.

Redazione Agenflash www.agenflash.it

news – top news – notizie – elezioni 2017 Termini Imerese – Graziella Vallelunga (Paola) – Rinnovamento per l’Italia – Francesco Giunta –

LA VALLELUNGA: SE SARÒ ELETTA SIN DA SUBITO BUONA POLITICA PER IL POPOLO

Comunicato stampa
della Presidente Graziella Vallelunga candidata al Consiglio comunale di Termini Imerese.
In queste poche righe vorrei da un lato smentire tutti quelli che dicono ” ma la Vallelunga a Termini non c’era” e dall’altro zittire tutti quelli che solo per aver scattato qualche foto o girato qualche video si sono impossessati di atti politici (effettuati in favore della Città e dei Termitani) che non gli appartengono, oltre che spiegare le ragioni per le quali ho scelto di sostenere Francesco Giunta Candidato Sindaco, attraverso la mia Candidatura al Consiglio Comunale di Termini.
Ricorderete che alle scorse elezioni mi sono Candidata Sindaco, ma questa volta a causa del ricovero in ospedale di mio padre, finito poi in Rianimazione per lungo tempo, non ho avuto modo di organizzarmi per preparare la mia lista , e sinceramente per il dispiacere familiare non avevo voglia di candidarmi, ma poi ho pensato che non potevo rischiare che Termini restasse ancora in mani sbagliate e dopo aver rifiutato svariate offerte in altre liste, ho optato per Francesco Giunta, certa del suo concreto impegno verso la città, pertanto la mia scelta di sostenerlo è stata ponderata e valutata attentamente, in quanto Francesco non proviene dall’ex maggioranza guidata da Burrafato, come è il caso del candidato Sindaco suggeritomi dal nostro ex Coordinatore comunale e che voleva sostenessi, un altro…, ma io non potevo, per coerenza politica, appoggiare la candidatura di chi per ben due anni ha tenuto i conti dell’Amministrazione pubblica dell’ex Sindaco Burrafato in qualità di Assessore al Bilancio, approvando ben due bilanci e svariate delibera dell’amministrazione dimissionaria.
Francesco Giunta ha un buon programma per Termini Imerese ed ha sempre svolto un’attività di opposizione costruttiva in Consiglio comunale, ed io quale Presidente del Partito politico Rinnovamento per l’Italia sono certa di aver fatto la scelta giusta sostenendo Francesco Giunta Sindaco.
A coloro che dicono di aver fatto attività politica rappresentando Rinnovamento per l’Italia, dico solo che un conto è segnalare i problemi altro è esporsi in prima persona per risolverli…. Effettivamente vivo in un’altra Città e fisicamente sono stata poco presente, ma politicamente la Vallelunga non ha mai lasciato Termini Imerese c’era e c’è anche oggi, lo testimoniano le numerose battaglie politiche fatte esponendomi in prima persona con esposti, denunce, atti scritti a varie istituzioni e con tutto il coraggio necessario che occorre a chi si espone pubblicamente e davanti alle autorità per il bene della Città dove sono nata, risolvendo nel concreto diversi problemi, altrimenti irrisolti.
Queste a seguire sono solo alcune delle battaglie fatte da Rinnovamento per l’Italia e dalla sottoscritta in favore di Termini Imerese, pochi lo sanno, perché più che pensare a vantarmi delle vittorie politiche ottenute ho pensato a risolvere i problemi a Termini… .
Già dal 2015 mi occupai:
della messa in sicurezza della strada di via Calcedonio Geraci scrivendo a: Ministero Infrastrutture, Sindaco Salvatore Burrafato, Assessore e Consiglieri Comunali;
della presentazione di una petizione popolare contro l’istallazione del termovalorizzatore a Termini Imerese;
della presentazione di esposti alla Prefettura di Palermo per far raccogliere i rifiuti di Termini Imerese; poi ho chiesto ed ottenuto il rifacimento del Ponte di Contrada Lignari;
della presentazione di richieste al Comune, esposti alla Prefettura di Palermo e denuncia in Guardia di Finanza per il sequestro e la bonifica di una discarica abusiva in Contrada Lignari;
della richiesta al Comune ed esposto alla Prefettura di Palermo per ottenere una via di fuga in caso di esondazione delle acque in Contrada Lignari;
della richiesta all’ente diga di coordinarsi con la Protezione civile di Termini Imerese prima di aprire la diga che provocava da molti anni l’esondazione delle acque in Contrada Lignari;
della presentazione di una richiesta agli eurodeputati della commissione pesca europea per ottenere l’aumento delle quote di pesca del tonno rosso;
della presentazione di una richiesta all’ex Sindaco di Termini per ottenere spazi riservati per l’abbattimento di barriere architettoniche;
della salute dei cittadini Termitani anche attraverso una denuncia alle autorità per la fuoriuscita di liquami che inquinavano le acque del nostro Porto e diverse altre iniziative, ora che ne siete al corrente cari cittadini ed elettori di Termini Imerese potete valutare voi se la Vallelunga ha fatto qualcosa o meno per la città ed i cittadini, pur non essendo nell’amministrazione comunale, la Vallelunga c’è stata e c’è anche oggi, chiedetevi chi per la nostra città ha fatto quanto ho fatto io….
Graziella Vallelunga

www.agenflash.it
AgenFlash
Graziella Vallelunga
Paola Graziella Vallelunga
Rinnovamento per l’Italia
francesco giunta
francescogiunta2017
elezioni
termini imerese
news
La Presidente Vallelunga Candidata a Termini Imerese.
Maggio: Giorgia Meloni in visita a Termini Imerese
Comune di Termini Imerese

IL SINDACO NON HA ANCORA RISPOSTO ALLE NOSTRE PEC MA ALMENO HA SPESO IL TEMPO A RIPRISTINARE IL CALORE IN UNA SCUOLA DOPO LA NOSTRA LETTERA ..

Ho appena controllato la mia Pec per vedere se il Signor Sindaco di Termini imerese (Palermo ) ha dato un cenno sulla problematica che ci era stata segnalata tempestivamente dal nostro Coordinatore Moncada Salvatore per i bambini che sono stati “costretti” ad andare a scuola con i termosifoni rotti e quindi al freddo o meglio andati solo con il consiglio “paterno” pubblicato sulla bacheca del Primo cittadino che cosi forse pensava di sgravarsi di dosso con una semplice frase postata sul profilo FB eventuali obblighi giuridici ,e che dovrebbe tutelarli il cartello con la frase “copritevi” bene. Vorrei dire Gentile Signor Sindaco ( e lo dico nel rispetto della sua funzione) come padre, sicuramente il consiglio è apprezzabile , come Sindaco supponiamo ,stando ai fatti noti a tutti che invece ci sia stata qualche grave disattenzione da parte sua o dai suoi funzionari ( nel qual caso siano troppo stanchi dal compiere da troppo tempo la stessa mansione le consigliamo di far ruotare i capi settore cosi magari “freschi “. d ufficio metteranno piu partecipazione ,…) Tornando alla sua funzione di Sindaco Le chiedo come già espresso sulla lettera inviata , come mai pur avendo una data di legge da rispettare per l accensione i caloriferi sono stati accesi dopo le festività natalizie ?la legge prevede che vengano accesi in una certa data e per quanto in Siclia le temperatura sono qualche volta piu clementi non si può non ottemperare agli obblighi che derivano dal suo mandato ovvero accenderli il giorno prestabilito (salvo poi riservarsi di mantenerli piu bassi o addirittura in accordo con le scuole spegnerli in quei giorni di caldo invernale )e comunque alla data di accensione devono essere già funzionanti operativi e pronti all’ uso del resto non impedire un evento che si ha l obbligo giuridico di impedire ( e per il quale non basta un cartello con la scritta copritevi bene sulla bacheca di FB)equivale a cagionarlo e per tale ragione trovandoci davanti ad una problematica che riguarda i minori ( e chi necessita di maggior tutela un pò come la questione dei punti nascita di Petralia ci faremo portavoci come Partito Rinnovamento per l Italia nell interesse diffuso e collettivo che come Presidente del Partito giuridicamente rappresento di un eventuale CLASS ACTION in favore dei bambini che hanno avuto disagi dall assistere le lezioni al freddo e hanno avuto malanni che, senza questa esperienza potevano tranquillamente evitarsi. Auspicandomi che abbia già trovato una soluzione alla problematica con tempestività non basterà questo per farci desistere dal capire come si sono svolti i fatti in quanto i minori e le rispettive famiglie sono per noi i cardini della socità per tale ragione invitiamo chi ha subito disagi ad inoltrare una email al mio indirizzo presidente@rinnovamentoperlitalia.it oppure a contattare Direttamente il nostro sempre attivo Salvatore Moncada coordinatore nazionale Dipartimento politiche del mare ma anche coordinatore cittadino di termini imerese. Paola Graziella Vallelunga ( un last minut dice che il Sindaco dopo la nostra lettera ha riacceso almeno in una nscuola..  meno male..attendiamo il ripristino totale..)

RPI – CIRCA 600 LE FIRME RACCOLTE DA SALVATORE MONCADA PER LA PETIZIONE – ORASTOP TOSSICITÀ – PRESENTATA NEL PALERMITANO

innovamento per l’Italia – Coordinamento Termini Imerese
Il Dirigente nazionale e Coordinatore di Palermo e Termini Imerese con il gruppo di amici ha sostegno ha raccolto circa 600 le firme debitamente autenticate grazie all’impegno del Consigliere Comunale Vincenzo Taravella che poi ha anche depositato la Petizione “ORASTOP TOSSICITA’ al Protocollo del Comune del Palermitano che la discuterà nel primo Consiglio Comunale utile.
Comunicato stampa
«E’ fatta! La petizione popolare per chiedere garanzie sulla costruzione dell’inceneritore è stata presentata il 9 dicembre scorso”. Con queste parole il presidente di “Rinnovamento per l’Italia», Paola Graziella Vallelunga, che da tempo segue le vicende sui rifiuti solidi urbani che affliggono Termini Imerese e che causano problemi igienico sanitari anche gravi al popolo termitano informa sul lavoro svolto dal segretario territoriale Salvatore Moncada.

«Svariate le denunce effettuate alle tante autorità del territorio dal partito Rinnovamento per l’Italia – ha affermato Vallelunga-, molte situazioni da parte delle istituzioni ancora non appaiono chiare.

Il nostro Salvatore Moncada, Coordinatore di Termini Imerese e Dirigente nazionale, sempre attento e vigile che non si è risparmiato sulla questione rifiuti vista l afflizione che procura tale problema ai termitani ha pubblicato soventemente sul personale profilo FB video denunce che ritraggono purtroppo lo scempio di un paesaggio deturpato e sommerso da valanghe di rifiuti. Il Partito vuole vederci chiaro sull’installazione dei Termovalorizzatore visto che, una azienda aveva chiesto i permessi per installare un inceneritore e,la Pubblica amministrazione di Termini Imerese senza considerare il parere della cittadinanza probabilmente stava per avallare l iniziativa”. Così Paola Graziella Vallelunga ha preparato una Petizione ben articolata e Salvatore Moncada ha raccolto con molto impegno ed in poco tempo (segno che l iniziativa ha riscosso grande successo anche perchè è l unico democratico mezzo per impedire la costruzione dell inceneritore) circa 600 firme autenticate dal Consigliere Comunale Vincenzo Taravella il quale discuterà la Petizione nella sala nel prossimo Consiglio comunale.

In attesa che la petizione i venga discussa in Consiglio Comunale ricordiamo che il motivo della petizione popolare era chiedere certezze e sicurezze sulla salute pubblica in virtù della costruzione dell’ inceneritore, abbiamo richiesto precise garanzie senza le quali si chiede l’immediata sospensione del progetto Inceneritore.

Elogiamo sia il nostro Salvatore Moncada sempre attivissimo sul territorio in favore dei cittadini sia il consigliere Comunale Taravella il quale ci rassicura anche che la Petizione sarà pubblicamente discussa nel primo Consiglio comunale utile e ovviamente nei prossimi giorni vi informeremo di altre notizie in merito», ha concluso Vallelunga.
Ufficio stampa

MILANO A FERRO E FUOCO E LE FORZE DELL’ORDINE SOFFRONO

I Rivoluzionari a Milano. La Solidarietà alle forze dell’ordine arriva anche dai vertici del Partito Politico “Rinnovamento per l’Italia” che si rammarica delle sofferenze a cui sono sottoposti i cittadini ed i tutori della legge, sofferenze inflitte non dai rivoluzionari, ma da una classe politica che in Parlamento non è in grado di dare risposte adeguate.

Le Forze dell’ordine Pubblico sono bloccate nell’operare, scarse anche le attrezzature ed il numero degli agenti in rapporto alle attuali necessità, subiscono l’inoperosità e la legislazione nazionale che favorisce chi danneggia e non chi Tutela.

La Presidente di Rinnovamento per l’Italia Paola Graziella Vallelunga ed il Segretario Politico Nazionale Francesco Maurizio Mulino prendono le distanze da tutti i Partiti presenti in Parlamento in particolare NCD + PD + Forza Italia + FDI + Lega Nord + M5S ed altri….,ritenendoli incapaci di condurre un’azione politica Pro-cittadini e Pro-Stato, prende le distanze auspicandone immediate dimissione dal Ministro Angelino Alfano, dal Primo Ministro Matteo Renzi e dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella reo, secondo Rinnovamento per l’Italia, di non essersi dimostrato Garante ne della Costituzione ne del Popolo. Chiediamo, continuano i Vertici del Partito le immediate Dimissioni di Alfano per incapacità dimostrata nell’assunzione delle politiche attinenti al suo ruolo istituzionale, pessima la gestione del problema immigrazione  così come si ritiene pessima la gestione degli accadimenti a Milano, frutto della politica insensata del Governo e del Parlamento che ne concede la continuità, frutto di una mala politica che vessa i cittadini fomentando così accadimenti disastrosi che rischiano di essere solo il principio di situazioni politiche interne al Paese ben più gravi.

L’accanimento ad opera dei rivoluzionari si è visto a Milano, con bombe carta e molotov, disastri che le istituzioni non hanno previsto che potevano facilmente prevedere ed evitare, invece di farsi trovare di fatto impreparati. Ci chiediamo se questa classe politica sconsiderata persevererà con la sua azione cos’altro accadrà in Italia.

Siamo distanti dalle azioni distruttive dei rivoluzionari e ci auguriamo che tali azioni non diventino sempre più gravi.

Ribadiamo infine la nostra solidarietà alle Forze dell’Ordine Pubblico a cui chiediamo anche noi continuità un sforzo nel grande impegno che tutti i giorni dimostrano di avere verso il Paese, nonostante il Governo e l’attuale Ministro perseverano nell’assenza di adeguate risposte.

Nell’occasione consigliamo il potenziamento delle risorse economiche per la Sicurezza interna nazionale,  l’uso delle Guardie Particolari Giurate e di tutto il comparto Sicurezza Privata in supporto alle Forze dell’Ordine Pubblico, l’attuazione di politiche Pro-cittadini e Pro-Stato.

Rinnovamento per l’Italia

ufficio stampa

ufficiostampa@rinnovamentoperlitalia.tv

MILANO A FERRO E FUOCO E LE FORZE DELL’ORDINE SOFFRONO

I Rivoluzionari a Milano. La Solidarietà alle forze dell’ordine arriva anche dai vertici del Partito Politico “Rinnovamento per l’Italia” che si rammarica delle sofferenze a cui sono sottoposti i cittadini ed i tutori della legge, sofferenze inflitte non dai rivoluzionari, ma da una classe politica che in Parlamento non è in grado di dare risposte adeguate.

Le Forze dell’ordine Pubblico sono bloccate nell’operare, scarse anche le attrezzature ed il numero degli agenti in rapporto alle attuali necessità, subiscono l’inoperosità e la legislazione nazionale che favorisce chi danneggia e non chi Tutela.

La Presidente di Rinnovamento per l’Italia Paola Graziella Vallelunga ed il Segretario Politico Nazionale Francesco Maurizio Mulino prendono le distanze da tutti i Partiti presenti in Parlamento in particolare NCD + PD + Forza Italia + FDI + Lega Nord + M5S ed altri….,ritenendoli incapaci di condurre un’azione politica Pro-cittadini e Pro-Stato, prende le distanze auspicandone immediate dimissione dal Ministro Angelino Alfano, dal Primo Ministro Matteo Renzi e dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella reo, secondo Rinnovamento per l’Italia, di non essersi dimostrato Garante ne della Costituzione ne del Popolo. Chiediamo, continuano i Vertici del Partito le immediate Dimissioni di Alfano per incapacità dimostrata nell’assunzione delle politiche attinenti al suo ruolo istituzionale, pessima la gestione del problema immigrazione  così come si ritiene pessima la gestione degli accadimenti a Milano, frutto della politica insensata del Governo e del Parlamento che ne concede la continuità, frutto di una mala politica che vessa i cittadini fomentando così accadimenti disastrosi che rischiano di essere solo il principio di situazioni politiche interne al Paese ben più gravi.

L’accanimento ad opera dei rivoluzionari si è visto a Milano, con bombe carta e molotov, disastri che le istituzioni non hanno previsto che potevano facilmente prevedere ed evitare, invece di farsi trovare di fatto impreparati. Ci chiediamo se questa classe politica sconsiderata persevererà con la sua azione cos’altro accadrà in Italia.

Siamo distanti dalle azioni distruttive dei rivoluzionari e ci auguriamo che tali azioni non diventino sempre più gravi.

Ribadiamo infine la nostra solidarietà alle Forze dell’Ordine Pubblico a cui chiediamo anche noi continuità un sforzo nel grande impegno che tutti i giorni dimostrano di avere verso il Paese, nonostante il Governo e l’attuale Ministro perseverano nell’assenza di adeguate risposte.

Nell’occasione consigliamo il potenziamento delle risorse economiche per la Sicurezza interna nazionale,  l’uso delle Guardie Particolari Giurate e di tutto il comparto Sicurezza Privata in supporto alle Forze dell’Ordine Pubblico, l’attuazione di politiche Pro-cittadini e Pro-Stato.

Rinnovamento per l’Italia

ufficio stampa

ufficiostampa@rinnovamentoperlitalia.tv

it Italiano
X
Vai alla barra degli strumenti